Utente
Buonasera dottori,
dalle ultime analisi del sangue è emerso un eccesso di vitamina b6 (26 ug/L su un massimo di 18) all'interno dell'organismo.
Ho sintomi come fascicolazioni, punture di spillo, tachicardia posturale, parestesia e formicolii.
Avendo effettuato già varie visite neurologiche (negative), è possibile che i miei sintomi siano dovuti a questo eccesso di B6?
(il medico di base dice che potrebbe portare a problemi di natura neuropatica).
Dato che non ho assunto integratori che la contengono e viene espulsa "facilmente" dall'organismo, come è possibile che se ne sia accumulato un eccesso?
Esiste un modo per far tornare il tutto a livelli normali?

Grazie in anticipo per il supporto!

[#1]  
Dr. Tommaso Vannucchi

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente
un eccesso di piridossina (Vit B6) può avere come effetti collaterali neuropatia periferica e polineuropatia, parestesia.
personalmete dubito che il lieve incremento dei valori ematici possa comportare questi disturbi (anche se teoricamente possibile), deve essere effettuata un'indagine per valutare eventuali alterazioni metaboliche
Tommaso Vannucchi

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore,
quale medico sarebbe più adatto per indagare riguardo un problema metabolico? Ho una visita genetica prossimamente per un altro problema, potrei farlo presente al dottore? Ho letto un articolo dove si parlava del gene MTHFR associato a questo eccesso.