Utente 363XXX
Durante gastroscopia per indagini su reflusso gastroesofageo mi è stata riscontrata una ''lesione similpolipoide a probabile partenza sottomucosa''. Premetto che per il reflusso nonostante terapia (pariet 20 mg.una volta al giorno,peridon prima dei pasti) continuo ad accusare attacchi di tosse con spasmi ed apnee, senso di ''dover deglutire'' , come se dovessi liberarmi da ''rospetti'' in gola.
Che altro tipo di esame andrebbe fatto per appurare la natura di questa lesione?
Andrebbe aumentao il Pariet?
Leggo di 40 mg al giorno...
Grazie a tutti !

[#1]  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
LECCE (LE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
il termine lesione similpolipoide è statao usato probabilmente per metere in evidenza una tumefazione che assomiglia ad un polipo ma non lo è. Quello che non è specificato nella sua richiesta è la localizzazione di tale lesione (stiomaco, esofago, duodeno). Anche per una valutazione esatta della terpaia dovrebbe fornire informazioni più complete.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it

[#2] dopo  
Utente 363XXX

Egregio Dott.Nicastro,
in effetti l'abitudine a non drammatizzare mi porta spesso a degli ''omissis'' imbarazzanti...
La lesione è situata nello stomaco ( con mucosa refertata iperemica) sulla grande curvatura al confine corpo fondo e la diagnosi completa è:
ESOFAGITE DA REFLUSSO GRADO ''A'' LOS ANGELES.
GASTROPATIA.
LESIONE GASTRICA A PARTENZA SOTTOMUCOSA.
Resto in attesa di Sue istruzioni, scusandomi per l'incompletezza precedente.

[#3]  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
LECCE (LE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
la terapia per il reflusso è adeguata, però vista la persistenza dei sintomi è possibile rinforzarla con l'assunzione di sucralfato lontano dai pasti oltre che il gaviscon advance dopo i pasti principali. Riguardo la lesione gastrica similpolipoide la mia domanda è se è stata eseguita una biopsia sulla lesione e quale è il resposno dell'istologoc. Non sembra nulla di preoccupante ma vale la pena un approfondimento diagnostico.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it

[#4] dopo  
Utente 363XXX

Gentilissimo Dottore,
non è stata eseguita biopsia, ma vedo annotata nel referto la dicitura '' eco-endoscopia ''.
Per quanto attiene il sucralfato le chiederei se lo stesso ha un nome commerciale o se è eventualmente reperibile in farmacia.
Leggendo qua e là sul web in merito alla MRGE noto che la stessa risulta essere particolarmente fastidiosa nelle ore notturne al punto da costringere al rialzo della testata del letto.
Nel mio caso i fastidi sono concentrati nel resto della giornata, mentre cessano durante la notte, forse per il fatto che dormo a pancia in giù...
Un'altro ''fastidio'' che non ho mai letto nelle casistiche e che invece mi affligge moltissimo è il dover reprimere...le risate spontanee !
Infatti non appena partono, vengo immediatamente colto dalla tosse spasmodica di cui sopra.
E di questi tempi credo che sia un peccato avere come prospettiva il non potersi più concedere una sana risata !
Grazie nuovamente per tutto !