Utente
Buonasera, sono una donna di 35 anni, ho effettuato un esame delle urine dal quale è stato rilevato il valore della bilirubina a 1. pertanto il medico di base prescrive un prelievo di sangue dal quale risultano i seguenti valori:
WBC 5,2
RBC 4,18
HGB 13,1
HCT 38,0
MCV 90,9
MCH 31,3
MCHC 34,4
RDW 12,4
PLT 197
MPV 9,0
NEUTROFILI 38,7% 2,0 uL
LINFOCITI 46,7% 2,4 uL
MONOCITI 9,8% 0,5 uL
ESINOFILI 3,9% 0,2 uL
BASOFILI 0,9% 0,0 uL
COLINESTERASI 5648
BILIRUBINA DIRETTA 0,4
BILIRUBINA TOTALE 0,9
GOT 23
GPT 14
GAMMA GT 12,0
FOSFATASI ALCALINA 32,0
Dagli esami risulta una diminuzione dei neutrofili ed un aumento dei linfociti in %, mentre risultano regolari nei valori assoluti ed inoltre la fosfatasi alcalina risulta essere più bassa rispetto al range di riferimento 38-126.
A cosa si possono attribuire queste anomalie? Grazie per il consulto e l'attenzione.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non vedo alcuna anomalia degna di nota: i "range" inseriti dalle macchine di laboratorio sono soltanto riferimenti indicativi, ma non si puo' pensare che il sangue di tutte le persone rientri sempre e con costante precisione all'interno di essi!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore La ringrazio molto per la cortese e veloce risposta, cordiali saluti.