Utente
Salve, ho 36anni, maschio e da circa 2 mesi soffro di una "sospetta" colite, che mi qualche fastidio.
Tutto è nato dal giorno successivo ad una brutta notizia che ho ricevuto riguardo mio padre, che a seguito di una colonscopia gli è stato diagnosticato un tumore del colon DX, che avrebbe poi operato. Infatti dal giorno dopo, ho incominciato ad accusare dolori addominali, diarrea, stanchezza, malessere... poi a seguito dell'intervento chirurgico di mio padre andato tutto bene, ho incominciato a stare meglio. Comunque a distanza ormai di 2 mesi dai primi sintomi, ho ancora un po' di diarrea quando evacuo (ma abbastanza regolare), un po' di bruciore anale e soprattutto quello che mi fa un po' dubitare è un leggero dolore/noia/infiammazione che noto sulla natica sinistra in basso (a circa 5cm dall'ano). Che puo' essere? E' colite nervosa o spastica la mia? oppure potrebbe essere qualcos'altro? E' il caso che mi sottoponga a colonscopia adesso (36anni) visto la mia familiarità con tumore del colon-retto, opure posso aspettare? Che mi consiglia? Se fosse colite, come guarire definitamente? qualche farmaco, alimento, come procedere?
La ringrazio fin da ora, cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
la sintomatologi che espone non sembra collegabile a condizioni i gravità, tuttavia le consiglio, per giungere ad una diagnosi corretta e per attuare una terapia efficacee, di sottoporsi a visita secialistica gastroenterologica. In questa sede il collega che la visiterà potrà stabilire la necessità o meno di indagini strumentali.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta!
Volevo inoltre chiederle, cosa puo' essere secondo Lei questa noia/infiammazione che ho sulla natica destra/posteriore, accompagnata da un leggero bruciore anale!
Le posso anche dire che la settimana scorsa a seguito di un'oretta circa di corsa a piedi (che non praticavo ormai da diversi mesi), ho avuto la sera successiva una sfebbrata (38circa) che mi è durata solo una sera e mi ha lasciato anche un po' di dolore alla schiena. Le cose potrebbero essere correlate?
Quando sto seduto ovviamnete si accentua. Da cosa potrebbe essere dovuta? Potrebbe indicarmi possibili cause e rimedi?

Grazie infinite del Vs. servizio!

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
anche se comprendo che il disagio faccia porre la fatidica domanda "che cosa potrebbe essere?", una risposta esaustiva - soprattutto in una consulenza virtuale - non è possibile. Rispondere enumerando l'elenco di tutte le circostanze alle quali un sintomo può essere collegato oltre che privo di senso pratico potrebbe essere inutilmente allarmante o falsamente rassicurante.
Le consiglio pertanto nuovamente di sottoporsi a visita.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.