Utente 189XXX
Buonasera.Sono una ragazza di 25 anni e peso 43kg (ne ho persi 8).Mi è stato diagnosticato a giugno, con la ph-metria e la manometria un'eccessiva produzione di acido e cardias incontinente.Ho fatto 2 gastroscopie.in entrambe si è evidenziata una gastrite cronica erosiva,e nella seconda vi era in più qualche segno di esofagite e un lago biliare nello stomaco(consideri però che ho subito a luglio una colecistectomia, e infatti dopo ho avuto diversi episodi di vomito anche biliare).ho preso diversi farmaci, ma la terapia che più ha funzionato è stata quella a base di: Nexium 40, prima di cena, gaviscon e peridon. la terapia allevia i sintomi ma non me li fa passare del tutto.I sintomi sono:nausea,vomito(solo acido),tosse,dolore al petto(molto forte),bruciore anche se raramente, mi sveglio con la bocca amara e lo stomaco dolorante, e una lieve nausea.Le volevo chiedere se c'è una terapia più efficace. inoltre non ho le meustraz. da 6 mesi. la situazione va avanti da quasi un anno e la qualità della mia vita è molto peggiorata. grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Emilio Gentile Warschauer

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Deve considerare che il Nexium è un inibitore della produzione di acido e non influisce sulla la presenza di bile, che è prevalentemente alcalina. Anche una sostanza "non acida", ma alcalina provoca irritazione della mucosa, sia dello stomaco che dell'esofago.
Il motivo di tale reflusso bilio.gastrico-esofageo può essere dovuto a postumi dell'intervento di colecistectomia o a motivi funzionali-anatomici già esistenti.
In attesa di ulteriori accertamenti che possono essere suggeriti dal suo medico, la terapia attuale è idonea.
Auguri.
Dr. Emilio Gentile Warschauer

[#2] dopo  
Utente 189XXX

io vomito solo acido, e dopo il riopan mi sento meglio, per questo ho dato per scontato che non si trattasse di bile. infatti consideri che la mattina mi sveglio più volte e prendo più bustine di riopan. Poco dopo l'operazione ho fatto una terapia contro la bile a base di questran e in seguito deursil, perchè avevo avuto episodi di vomito anche di bile e da una gastroscopia era risultata della bile nello stomaco. Ma nel caso fosse la bile come dovrei agire x risolvere la situazione? Comunque il dolore al petto è costante nonostante prendo questi farmaci da mesi. è possibbile che io sia refrattaria agli ipp?
p.s
non ho ernia iatale.

[#3]  
Dr. Emilio Gentile Warschauer

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
La sintomatologia, probabilmente dovuta a discinesie (alterazioni del movimento) delle vie biliari e tratto gastro-intestinale superiore, potrebbe essere studiata meglio con una accurata ecografia bilio-pancreatica ed eventuale ph-impedenzometria esofogea. Talvolta si può riscontrare una "refrattarietà" agli IPP che trova giovamento con la vecchia ma efficace ranitidina.
Dr. Emilio Gentile Warschauer

[#4] dopo  
Utente 189XXX

grazie per il suoi consigli, vedrò di agire come mi ha suggerito e le farò sapere. Una buona serata

[#5] dopo  
Utente 189XXX

mi scusi, queste discinesie sono risultate dai diversi esami, sia per il cardias che per il piloro, come si curano?
grazie ancora

[#6]  
Dr. Emilio Gentile Warschauer

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Tali discinesie, alterazione del movimento coordinato, possono avere varie cause. In ogni caso il domperidone è tra le terapie di scelta.
Dr. Emilio Gentile Warschauer