Utente
GENTILI DOTTORI VI CHIEDO UN PARERE RIGUARDO MIA SORELLA.
HA 30 ANNI E CIRCA 2 ANNI FA ,IN SEGUITO AD UN DIMAGRAMENTO INSPIEGABILE ED UNA FORTE ANEMIA,HA EFFETTUATO LE ANALISI PER LA CELIACHIA CHE HANNO CONFERMATO IL MORBO .
HA OVVIAMENTE COMINCIATO CON LA DIETA AGLUTINATA E TUTTO E' SEMPRE ANDATO BENE FINO A CIRCA UN MESE FA : LE SONO COMPARSE DELLE CHIAZZE ROSSE E PRURIGINOSE SUL COLLO E SUL PETTO CHE SEMBRANO ATTENUARSI SOLO CON TERAPIA CORTISONICA E STA NOTANDO ANCHE UN PROBABILE CALO DELLA VISTA AD UN OCCHIO.
IN ATTESA DELLE RISPOSTE DELLE ANALISI DEL SANGUE GIA' EFFETTUATE,POTRESTE DIRMI SE QUESTI SINTOMI POSSANO ESSERE COLLEGATI ALLA CELIACHIA (HO LETTO DELLA DERMATITE ERPETIFORME MA ANCHE DEL LES!!!!!!!!!).
ATTENDO FIDUCIOSA UNA RISPOSTA E VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
l'associazione tra celiachia e LES è una condizione piuttosto rara e la diagnostica di laboratorio è fondamentale per verificarne l'eventuale contemporaneità.
La dermatite erpetiforme è - anche se rara anch'essa - più frequentemente associata alla celiachia: si manifesta non soltanto con chiazza, ma con la comparsa di vescicole pruriginose. La terapia farmacologica (cortisonici e sulfonamidi) è indispensabile nelle prime fasi, ma la condizione essenziale per la remissione è l'osservanza rigida della dieta priva di glutine.
Anche questa ipotesi diagnostica deve essere valutata con attenzione sul piano clinico e di laboratorio.

Le manifestazioni cutanee e alterazioni della vista possono anche esser legate ad una condizione di malassorbimento vitaminico, senza necessariamente rappresentare i quadri suddetti. Anche in questo caso è necessario confermare questa ipotesi attraverso indagini di laboratorio.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.