Utente
Gentili Dottori, innanzitutto grazie mille per l'importante servizio che rendete.
Provo a rispiegarvi brevemente il problema che ho già sottoposto ai vostri colleghi. Da circa 3/4 ho la lingua macchiata di bianco. Sono macchie che cambiano spesso e che riesco a scolorire un po con lo spazzolino. Ho provato con il myconstatine simili ma non sono mai riuscita a risolvere il problema. un anno fa mi sono dovuta sottoporre a chemioterapia abvd per linfoma di hodgkin (felicemente sconfitto!!) e anche durante il periodo dlla chemio nonostante i farmaci e gli antibiotici (anche protezioni per lo stomaco) la situazione è cambiata di poco: le maccchie oggi sono meno bianche e più rosee. Ho notato anche dopo la terapia (da 10 mesi a questa parte) un intorpidimento della punta della lingua (tipo anestesia del dentista)prima almeno una o due volte al giorno oggi più raro. Il medico (dopo avermi fatto fare alcuni esami) ha attribbuito questo fastidio ad uno dei tanti post chemio e piano piano sta passando. L'odontostomatologo a cui ho chiesto consulto mi ha indirizzato da un gastrenterologo facendo riferimento ad una glossite migrante benignae ad una probabile esofagite da reflusso (nche se non ho sintomi legata a questa). La mia bocca è sana e pulita, non bevo, non fumo e non ho mai avuto problemi allo stomaco (apparte il periodo chemio)fino a qualche settimana fa quando ho assunto x qualche giorno il lansox 30 a causa di una gastrite che accompagnava l'influenza. Durante l'assunzione di questo medicinale la lingua però era tornata normale. senza macchie, liscia, e omogenea. C'è un altro particolare che mi è venuto in mente e forse è imporatnte. l'unico medicinale che assumo è per l'asma. da un anno a questa parte tutte le sera un inalazione di ariflus 50/250 (lavo sempre la bocca dopo) ma prima (visto che il problema è antecedente) usavo spesso il ventolin (quasi tutti i giorni). Non so se questo può esserne la causa ma se così fosse vorrei sapere se esiste ugualmente una terapia che possa sistemare le cose e risolvere questo orrendo fastidio!!!
La ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente, anche se apparentemente non sembra, un reflusso esofageo potrebbe condizionare i disturbi della lingua. Anche l'uso frequente inoltre dell'antiasmatico può essere chiamato in causa. Effettui una terapia per il reflusso (inibitori della secrezione acida e protettori di mucosa) per un periodo di almeno un mese e poi mi faccia sapere. Comunque le macchie sulla lingua non sono necessariamente espressione di malattia. Potrà trarre giovamento da frequenti sciacqui con acqua e bicarbonato soprattuto al termine dei pasti.
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti