Utente
Salve,
circa 3 mesi fa ho cominciato a sentire un fastidio nel sotto le costole nella parte destra dell'addome. Il fastidio si presentava soprattutto dopo i pasti o quando stavo seduta per un pò di tempo. Premettendo che questo fastidio non è mai passato, circa 20 giorni fa ho iniziato ad avere una febbricola costante (in genere la mia temperatura è al di sotto dei 36 gradi, per cui quando arriva ai 37 inizio ad avere delle vere e proprie vampate) sui 37.2 - 37.4. All'improvviso (sempre 20 gg fa) dopo un pasto ho iniziato ad avere coliche fortissime sempre sotto le costole, da rimanere piegata in due (zona cistifellea), gonfiore (sembrava di avere una ciambella di marmo a livello lombare, brividi, aumento del dolore in piedi, stitichezza.
Il dolore è rimasto intenso per circa 8 gg. La guardia medica supponeva si trattasse di calcoli biliari; al pronto soccorso mi fecero gli esami del sangue somministrandomi una flebo di antispastico (che non risolse il dolore) e prescrivendomi una ecografia, una visita chirurgica e una dieta leggera.
Dopo aver mangiato in bianco per circa 10gg continuavo ad avere dolore e coliche. Tornata al pronto soccorso, sono stata sottoposta a radiografia addominale ed ecografia (avevo mangiato da non molto e avevo la vescica vuota), a parte molta aria in ampolla, nient'altro.

Dopo di che ho continuato a star male. Rimangono la febbre, il fastidio sotto le costole (ma non ho più avuto coliche), diarrea o e stipsi, sangue e muco nelle feci (non sempre), dolore sia a stomaco vuoto che pieno, pesantezza, gonfiore. Non sento dolore nell'urinare ma nel defecare ogni tanto mi fa male sia sotto lo stomaco che in basso a sinistra.

Parallelamente a questi sintomi, ho spesso fastidio alla gola (ho le tonsille ipertrofiche con calcoli tonsillari), catarro giallo da ormai parecchi anni, fastidio alla deglutizione (mi sembra di avere sempre qualcosa che non va giù), alitosi.
Ne ho parlato con il mio medico ma dice che avere il catarro è normale.


Le analisi indicano:
Transaminasi Got 47 (5 - 34)
Transaminasi Alt 62 (10 - 49)
MCH 25,1 (27,0 - 33,0) Sono portatrice sana di talassemia anche se non sempre il volume corpuscolare medio è sotto la norma. Ho assunto del ferro per una lieve anemia all'incirca quando ho iniziato ad avere il fastidio sotto le costole (fastidio presente da prima di assumere il ferro).

Non sono presenti uova o parassiti nelle feci (non mi è stato prescritto l'esame del sangue occulto).

URINE:
Leucociti 40 (fino a 20)
Esame microscopico: alcuni cristalli di ossalato di calcio.

Il mio medico curante non era propenso a farmi fare queste analisi quindi in realtà non so bene come comportarmi nè come procedere.
Di cosa si potrebbe trattare?

Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
E' da rivalutare il quadro clinico con il suo medico in quanto parla di una sintomatologia che parte dalla gola per finire ....all'ano. Da decidere ulteriori accertamenti (endoscopici) o ciclo di terapia orientato sui disturbi.

Cordialità
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta celere; la aggiornerò sullo sviluppo degli accertamenti e dei sintomi.

Buona serata

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A presto ed auguri.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it