Utente
Questo è il referto dell'ultima gastroscopia:
Esofago ben canalizzato, mucosa di aspetto normale. Stria Z a 38 cm dall’AD, cardias beante con mucosa sovracardiale iperemica con qualche erosione sparsa. Corpo gastrico normoconformato con mucosa iperemica, peristalsi ridotta. Nulla all’angulus ed al fondo gastrico; piloro pervio. Normale la mucosa bulbare e della seconda porzione duodenale. Negativa la ricerca dell’Helicobacter Pylori con il metodo CP-Test.

Diagnosi: Beanza cardiale – Esofagite da reflusso – Gastropatia iperemica HP negativo

Nonostante l’inibitore di pompa che prendo al mattino (pariet 20 mg) e il procinetico prima del pranzo (levopraid 25 mg) ho delle continue eruttazioni e della nausea solo al mattino.

Queste le domande:
- coma mai nella gastroscopia non compare la presenza di ernia iatale (presente in gastroscopie precedenti effettuate in altri ospedali) e si parla di cardias beante?
- Cosa significa cardias beante?
- Come posso eliminare le mie fastidiose e continue eruttazioni (posso parlare nel mio caso di dispepsia?)?
- Assumere continuativamente il pro cinetico (ho provato a staccarlo ma gli effetti sono continue eruttazioni che spesso si accompagnano a conati di vomito) e (con brevi cicli di sospensione) l’inibitore di pompa nel lungo periodo non è dannoso?
- Cosa mi consiglia?

Grato del tempo che potrà dedicarmi la saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Giovanni Piazza

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
analizziamo il suo caso:
Cardias beante: condizione clinica predisponente ma non esclusiva nella genesi della malattia da reflusso gastro-esofageo.
Precedenti EGDS: indagine operatore dipendente quindi non posso darle una risposta se prima è stata posta diagnosi di ernia iatale e poi no!
procinetici: peridon e compagnia allegra cantando! ottimi prodotti che però da soli non bastano nella terapia della malattia da reflusso.
Inibitore di pompa: non indica i milligrammi assunti, non casua al lungo andare alcun danno.
Ora le mie considerazioni:
quale è il suo stile di vita? quale è la sua dieta? ha posto in essere tutte le precauszioni del caso previste per i pazienti affetti da MRGE?
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
drgiovannipiazza.blogspot.com
Dr. Giovanni Piazza
Chirurgo Oncologo
www.Gruppopalermomedica.blogspot.com
www.drgiovannipiazza.blogspot.com