Utente
Salve Dottore..
Salve dottore,
prima le faccio una descrizione della mia quotidianità:
sono una ragazza di 28 anni, molto ansiosa (specialmente in quest'ultimo anno) durante la giornata sono sempre seduta davanti a un computer a lavorare, e pratico sport almeno 2 volte a settimana.
A fine giugno dopo un mese di forti dolori e controlli vari, a seguito di una gastroscopia mi hanno evidenziato un'esofagite da reflusso, ernia iatale e il referto dell'esame fatto sul campione prelevatomi ha riportato:
--------
Il quadro istologico mostra frammenti superficiali di mucosa gastrica per un totale di circa 0,6 mmq superficie limitato quasi esclusivamente alla sola linea epiteliale e caratterizzato da modificazione della maturazione della componete ghiandolare con immagini di metaplasia intestinale completa e moderata flogosi anche intraluminale. Helicobacter pylori evidenziato nei fondali ghiandolari.
Diagnosi:
Il quadro citomorfologico con limiti di campionamento legati alla eseguita dal prelievo, appare coerente con flogosi cronica e moderata.
---------

Ho curato e eradicato l'Helycobacter, e dopo mesi e mesi di cure anche i dolori e il bruciore al petto e dietro le spalle erano scomparso.
In particolare, 10 gg fa ho fatto un'ulteriore visita dal mio gastroenterologo, il quale ha visto i miei miglioramenti (infatti erano 20 gg che non accusavo alcun tipo di fastidio/dolore o bruciore), per questo mi ha consigliato di prendere solo la pariet ogni mattina per altri 3 mesi.
Inoltre abbiamo iniziato una cura per la mia stipsi, in particolare prendo movicol tutte le sere prima di pranzo e duspatal mattina e sera, la quale dal mio punto di vista sta andando bene.
Ora ho domande da farle:
1) sono due gg che ho un forte bruciore di stomaco continuo (sento l'acidità fino in gola) e ho paura di ritornare a 3-4 mesi fa quando i dolori al petto erano insopportabili. Per ora ho preso un cucchiaio di Maloox TC ieri sera prima di andare a dormire, e una compressa di magnesia bisurata stamani e 1 dopo pranzo. Posso continuare così fino alla scomparsa del senso di bruciore? o può consigliarmi lei qualcosa? Può questo bruciore riportarmi l'esofagite e i dolori di 3- 4 mesi fa? scusate le domande ma dopo tutti sti progressi ritornare 100 passi indietro mi spaventa tantissimo.

2) ho il viso completamente ricoperto di brufoli, la cura che sto facendo per l'intestino può esserne la causa? mi hanno consigliato di sospendere duspatal e vedere come va.

Grazie mille...

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi sono da reflusso per cui può prendere degli antiacidi in aggiunta al rabeprazolo. Eventualmente può, parlandone con il suo medico, aumentare la dose del rabeprazolo.
Può sospendere l'antispastico.

Cordiali saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua risposta...
e mi scuso per la mia ignoranza, maloox tc e le compresse di magnesia bisurata sono antiacidi? se si quante compresse posso prendere al giono, visto che il bruciore non si è alleviato.

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può prenderli lontano dal pasto e prima di coricarsi. Ne prenda 3-4 compresse al giorno.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
ok .. grazie...
scusi solo un ultimo chiarimento, giusto per vedere se ho capito bene.

posso prendere 3-4 compresse al giorno di magnesia bisurata, visto che durante il giorno sto fuori casa e un cucchiaio di maloox TC prima di andare al letto?
E partendo dalla speranza che il bruciore domani passi, per quanti giorni posso sopportare il bruciore (prendendo questi farmaci), senza "reinfiammare l'esofago", prima di chiamare il gastroenterologo per farmi aumentare eventualmente la dose di rebeprazolo?
Le faccio questa domanda perchè ieri ho fatto una gara sportiva di Taekwondo e essendo fuori casa ho mangiato la pizza, non vorrei che quest'acidita sia dovuta soprattutto alla tensione della gara (considerando anche che ho mangiato la pizza a pranzo dopo la gara). Pertanto non vorrei allarmarmi per un'acidità normale che passi dopo pochi giorni.
Grazie ancora...

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore,
il senso di acidità ancora non è passato, mi devo preoccupare?

Inoltre poichè ho l'ernia iatale posso continuare a praticare il Taekwondo?

Grazie mille

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tenga conto che l'aumento della pressione addominale può favorire l'ingrandirsi dell'ernia. Quindi ...... moderazione !
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
salve dottore,
ho fissato una visita con lo specialista domani pomeriggio.
Oggi sono 4 giorni e più che l’acidità e il bruciore non mi danno tregua, sto continuando a prendere pariet la mattina (2 compresse da 20 ansicchè una, da 2 giorni) e il gaviscon advance dopo i pasti e la sera prima di andare a letto. L’acidità/ bruciore inizia ad essere proprio insopportabile un’oretta dopo mangiato (colazione, pranzo e cena). Visto che devo aspettare domani per la visita, volevo una rassicurazione sul fatto che questa acidità non mi porti altri problemi.

Grazie…

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non ci saranno danni. Tranquilla.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore,
spero si ricorda del mio caso :)
oggi sono 20 giorni che ho intrapreso un'altra cura...
Nexium 40 : ogni mattina;
Peridon:15 minuti prima di colazione pranzo e cena;
Gaviscon Adavance: un'ora dopo colazione pranzo e cena e prima di andare a dormire.

Non appena ho iniziato la cura il bruciore scomparve ed ero felicissima. Oggi sono una settimana invece che sono ricomparsi i dolori al petto e dietro le spalle (ovviamente non sono continui nella giornata) ed in particolare è ricomparsa l'acidità o meglio questa sensazione che avverto da subito sotto la gola. Dal mese di Giugno fino ad oggi non ho mai avuto rigurgiti o vomito, ma solo questi dolori e questo senso di acdià bruciore.

Com'è possibile? E' normale, devo imparare a convivere con questi sintomi? Sbaglio la cura? Cosa mi consiglia di fare in attesa di fissare un'ulteriore visita specialistica? sono disperata, ormai sono mesi che non mi sento più serena...

Grazie mille!!!

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La cura va bene. Eventualmente prenda, nel momento in cui accusa i disturbi, una dose di antiacido. Qualora i disturbi continuassero ne parli con lo specialista per eventuale modifica della terapia.

Cordiali saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
sono ritornata dallo specialista la settimana scorsa, il quale mi ha detto che il mio problema è solo una forma ansiosa e nervosa e che dalla gastroscopia fatta a giugno (in cui trovarono ernia iatale, esofagite e gastrite) fondamentalmente il mio esofago e stomaco stanno bene.
Forse ha ragione, ma con questo bruciore che sento fino alla gola che si attiva una settimana si e una no, come posso stare tranquilla.
Mi ha detto che devo diventare io il medico di me stessa, cioè prendere quei medicinali in presenza di sintomi e smettere quando non li ho più.
Mi sento molto demoralizzata ho paura che il dottore mi abbia trattato con superficialità e che il bruciore che sento (credo a causa degli acidi altrimenti non avrei avuto l'esofagite) possa portarmi altri problemi. Il dottore mi dice di stare tranquilla, voi cosa ne pensate?

P.S. lei all'ultima mail mi consigliò di prendere degli antiacidi quando sentivo bruciore, mi può dare un nome in particolare? forse non mi conviene più prendere i farmaci che prendo e prendere solo un antiacido?

grazie mille

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Provi con dell'alginato di sodio (non possiamo fornire nomi commerciali) lontano dai pasti.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it