Utente
Salve, soffro di reflusso gastroesofageo ed ernia iatale e questo è quanto risultato dall' ultima gastroscopia eseguita nel 2009:
esofago a decorso lineare, di calibro normale.La mucosa del tratto distale presenta piccole erosioni lineari, non confluenti, come per esofagite di grado A sec Los Angeles. Cardias in sede, continente. Secrezioni gastriche normali per quantità ed aspetto. La mucosa gastrica si presenta di aspetto normale. piloro centrale, pervio. Nulla da segnalare a carico del bulbo e della seconda porzione duodenale. Conclusione: esofagite erosiva.

Mi soni stati prescritti medicinali da prendere per tenere sotto controllo l'acidità e il reflusso (pantecta, gaviscon) e, tutto sommato, eccetto una tosse fastidiosa al mattino e acidità di stomaco in alcuni giorni non ho grossi problemi. Ciò che mi preoccupa, ed è questo il motivo per cui scrivo, sono improvvisi attacchi di diarrea con coliche che passano dopo aver espletato il bisogno. Cosa potrebbe essere? Da quale specialista devo rivolgermi? Le coliche diarroiche seguono i pasti ed ho notato che spesso anche condizioni di freddo influiscono, o almeno credo. Non so se il problema da me descritto può essere legato al reflusso o se si tratta di altro, vorrei un vostro parere. Cordiali saluti.

Stefania

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile signore i disturbi accusati potrebbero essere legati all'assunzione dell'IPP oppure essere dipendenti da una sindrome da colon irritabile. Il consiglio è di consultare un gastroenterologo.
Dr. Roberto Rossi

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I disturbi non sono collegati al reflusso. Dovrà consultarsi con un gastroenterologo per valutare bene le caratteristiche della sintomatologia (durata, responsabilutà degli alimenti causa della diarrea, ecc.) e valutare gli accertamenti necessari e le soluzioni terapeutiche.



Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it