Utente
salve oggi ho effettuato una gastroscopia, durante la gastroscopia mi è stato riscontrato un appiattimento della mucosa gastrica e il mio medico mi ha prelevato un pezzetto per effettuare una biopsia, lui mi dice di stare tranquilla che lo stomaco sta bene ma per via della mucosa vorrebbe accertarsi che non si tratti di gastrite cronica( premetto che 5 anni fa circa mi venne riscontrata una gastrite da FANS) curata con omeopranzolo. ma da circa maggio che soffro di gonfiori e dolori forti a tutto l intestino come se avessi dell aria, 2 abbastanza forti da non riuscire a stare in piedi, e quello che noto che ogni tanto non riesco a digerire quello che mangio e ho come l' impressione che il cibo rimane nell esofago.. ora quello che vorrei sapere devo veramente stare tranquilla cosi cm dice il mio medico che sarebbe il gastroenterolo che mi ha fatto la gastro, puo essere che io abbia anche qualche intolleranza alimentare?e premetto che nell ecografie è tutto nella norma.. spero in una vostra risp. e spero di essermi spiegata bene.. grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
probabilmente "l'appiattimento" come dice lei vorrebbe essere una riduzione del normale disegno plicale dello stomaco (basta leggere il referto e, se vuole, riportarlo per iscritto).
Se così è, è giusto che siano state fatte delle biopsie per il sospetto di atrofia gastrica.
Il dato non è di secondaria rilevanza al fine di poterla curare per il meglio.
Resto a sua disposizione.

Cordialità.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
ma devo preoccuparmi? comunque appena ho il referto ve lo comunico

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Analizzando quanto mi ha riferito e le sue caratteristiche di paziente non credo che debba nutrire particolari preoccupazioni.
Mi faccia sapere.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
ok la ringrazio appena ho tutti gli esami ve lo comunichero per sapere un parere in piu.. per il momento la ringrazio per l attenzione.. saluti

[#5] dopo  
Utente
salve dottore, scusi se la disturbo.. io e mio marito gia da alcuni mesi stiamo provando ad avere un figlio.. ora mi pongo una domanda..sono ancora in attesa dell esito della biopsia e non so cosa fare riguardo la gravidanza se aspettare l esito o provarci lo stesso.. e se dovessi avere qualche problema posso comunque curarlo nonostante la gravidanza, ho letto che se ho una gastrite cronica potrei avere un infezione da helicobacter, posso poi assumere farmaci per eradicarli in gravidanza? e se ho una grastrite cronica atrofica come mi devo comportare con la gravidanza,posso rifare la gastroscopia ?. se devo essere sincera sono d avvero preoccupata, spero presto in una sua risposta

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora, affronti con serenità una eventuale e direi desiderata gravidanza.
I suoi problemi saranno comunque gestibilissimi.

Auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
la ringrazio per la sua disponibilità.. la terrò informata dell esito sperando non ci sia nulla di preoccupante, per un altro parere.. saluti

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Abbia fiducia, non credo che potremo trovarci di fronte a problemi insormontabili.

Ancora auguri.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
grazie dottore..

[#10] dopo  
Utente
dottore ho avuto gli esiti e ho davvero tanta paura.. le scrivo tutto

gastroscopia
mucosa esofagea regolare.cardias in sede.mucosa gastrita regolare,appiattita a livello antrale, si eseguono biopsie.piloro pervio.duodeno regolare

esito biopsia
T. stomaco 63000
M. flogosi cronica atrofica

gastrite cronica atrofica di grado lieve con iperplasia rigenerativa ghiandolare. negativa la ricerca di H.P


il dottore dice che devo fare la gastroscopia ogni anno e che posso stare tranquilla. ma io non lo sono.. ecco dottore chiedo anche a lei, questa situazione puo peggiorare? ce il rischio che diventi un tumore? spero in una sua risp.
per il resto delle analisi tutto a posto.. ho davvero paura

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
la Gastrite atrofica è considerata una lesione da sottoporre a follow-
up per la prevenzione dei tumori gastrici.

Spesso si accompagna alla presenza di metaplasia intestinale (MI), che viene suddivisa in tre tipi.
In campo oncologico quella incompleta tipo III è considerata a maggior rischio di trasformazione maligna.

Le raccomandazioni di follow-up riguardano comunque anche le forme assolutamente lievi come la sua,
dove NON c'è metaplasia intestinale
e suggeriscono una gastroscopia triennale.

In ogni caso, anche per stomaci con MI, assolutamente nulla di grave, è un rischio limitato, ovvero significa avere solo qualche probabilitá in piú rispetto ad una mucosa del tutto sana.

Rispetto comunque il suo gastroenterologo, che avrà avuto i suoi buoni motivi per dirle di ritornare fra un anno.

Scusi il tecnicismo,
ma ritengo che l'informazione medica debba essere corretta ed,
in ultima analisi,
mi sento di dirle di stare assolutamente tranquilla.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
la ringrazio dei chiarimenti che mi avete dato anche se qualcosa gia la sapevo essendomi informata tramite internet, volevo sapere un' ultima cosa c'è qualche raccomandazione per non fare aggravare questa gastrite? il mio medico dice che è un fattore congenito.. e poi le volevo riportare la gastroscopia fatta 5 anni fa senza pero biopsia, vorrei capire se anche 5 anni fa c'era questa gastrite..

mucosa esofagea regolare. cardias in sede. mucosa gastrica iperemica, come da gastropatia da fans. piloro pervio. duodeno regolare..

è possibile altimenti che la gastrite cronica di ora sia una conseguenza di questa sopra indicata?

dottore posso davvero stare tranquilla? ho solo 27 anni e nella mia famiglia un po tutti soffriamo di stomaco, le dico mio padre ha gia curato un ulcera, e ora ha l'ernia iatale, e ne soffrono di stomaco anche 3 mie cugine, mio fratello, e mio zio e mio nonno a soli 15 anni si opero di ulcera,ho letto che spesso la gastrite atrofica è causa degli helicobacter che pero nel mio caso non ci sono, come è possibile?

spero al piu presto in una sua risposta.. cordiali saluti

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Prendo atto della familiarità per gastropatie.

È probabile che lei avesse già una gastropatia di questo tipo ma non abbiamo il conforto istologico di cinque anni fa.

L'Helicobacter Pylori è un'agente patogeno, ma non l'unico.

Quello che non muta, a mio parere, è la benignità del responso istologico dell'ultima gastroscopia.

Deve solo controllarsi "un pò di più" della popolazione non affetta da gastropatia atrofica.

Le auguro serenità.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
grazie dottore, lei è stato davvero gentile ed esauriente nelle mie risposte.. dopo anche il suo di parere provo a stare piu tranquilla, come mi ha detto il mio gastroenterologo raccomandandomi tra l altro di non fare giri su internet e caricarmi di angoscie ecco perchè il mio primo pensiero era quello di chiedere direttamente a voi.. la ringrazio davvero di cuore.. chissa se ci risentiremo tra un anno per un altro suo parere, per il momento la ringrazio davvero tanto per le sue parole anche di conforto.. saluti

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Auguri a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
salve dottore, mi scusi se la disturbo ancora una volta, venerdi mi dimenticai di dirle che risulto intollerante ad alcuni alimenti e volevo sapere se continuandoli a mangiare questi possano aggravare la mia situazione, il mio gastroenterologo mi ha detto che il problema non è ciò che mangio ma è il mio organismo a creare il problema, io però da quando ho saputo di questa gastrite ho paura di mangiare qualsiasi cosa, per non parlare della paura che ho che tra un anno possa essere peggiorata.. che raccomandazioni mi da lei, io ho smesso di fumare quelle poche sigarette che fumavo e non bevo più nessun tipo di alcolico, sto cercando di mangiare piu leggero e 5 volte al giorno per non avere bruciori.. e poi le volevo chiedere un'ultima cosa.. ma sono gli eccessivi succhi gastrici ad appiattire la mucosa o le cellule.. non ho ancora capito tutto il meccanismo.. mi aiuti lei dottore a capire perchè me ne sto andando davvero in crisi.. la ringrazio in anticipo

[#17] dopo  
Utente
dottore rileggendo un po i messaggi degli altri utenti ho notato che tutti in seguito al riscontro di una gastrite cronica atrofica antrale anche se in forma lieve prendono dei farmaci per proteggere la mucosa gastrica e allora mi chiedo è giusto che il mio medico non mi stia facendo prendere nulla? io ho pure chiesto e mi è stato detto di no ma io ho paura che qualcosa devo prenderla per non farla peggiorare.. mi dica lei dottore cosa ne pensa, comunque domani vado a parlare anche con il mio medico di base perchè non vorrei starmene con le mani in mano se posso fare qualcosa per evitare che peggiori.. in attesa di una sua risposta la saluto..

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non c'è alcun motivo per farsi prendere dal panico, siamo nell'ambito di cose rimediabili!

La gastrite atrofica può essere causata dalla flogosi gastrica cronica.

La rimozione di ogni insulto fa parte della strategia terapeutica (es. fumo ed alcool).

La terapia sintomatica si avvale dell'uso di farmaci procinetici, antiacidi o antisecretivi, protettori della mucosa gastrica

Il tutto è bene, però, che avvenga sotto la guida di un gastroenterologo.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
allora dottore il mio medico curante mi ha detto che non posso prendere niente per la gastrite perchè è un problema genetico pero mi ha dato il riopan da prendere ad ogni fastidio, ho subito chiamato il mio gastroenterologo a cui ho chiesto la stessa cosa e anche lui mi ha detto che non posso prendere niente e se il riopan non fa effetto di chiamarlo per farmi dare qualcos' altro.. comunque entrami come lei mi hanno detto di stare tranquilla che ormai queste gastriti sono di routine e che almeno io ho avuto la fortuna di accorgermene e che non è detto che si aggravi.. io comunque sto attenta lo stesso a quello che mangio.. aspetto un suo parere..

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Segua con tranquillità i consigli del suo specialista di riferimento.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
salve dottore, mi scusi se la disturbo ancora, come le dissi tempo fa, io e mio marito speravamo in una gravidanza, ma ora mi chiedo con la gastite atrofica che mi ritrovo mi pongo alcune domande a cui spero voi mi rispondiate.. la gravidanza può peggiorare la gastrite? e siccome so che con la gravidanza aumentano di bruciori gastrici ho paura che questo possa consumare ancor di piu la mucosa.. e poi posso assumere i farmaci per i fastidi allo stomaco o gli altri farmaci che sicuramente la ginecologa mi darà per la gravidanza.. spero presto in una sua risposta.. e mi scusi ancora.. grazie

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
si tranquillizzi.

Lei dice,
<<la gravidanza può peggiorare la gastrite? e siccome so che con la gravidanza aumentano di bruciori gastrici>>.

In gravidanza si possono avere "bruciori di stomaco" (pirosi gastrica), tipici della gravidanza.
Il bruciore parte direttamente dallo stomaco per poi risalire all’esofago a causa del reflusso del contenuto gastrico.

Le causa deriva dalla diminuita mobilità gastrica dovuta all’azione miorilassante del progesterone.

Si manifesta in circa il 50% delle donne gravide e può verificarsi in qualsiasi momento della gravidanza, accentuandosi nel terso trimestre poiché l’utero, che via via s’ingrandisce, preme sullo stomaco, aumentando la possibilità di reflusso nell’esofago.

Spesso questa manifestazione può peggiorare nei momenti di stress ed essere accompagnata da eruttazione.

Questi disturbi intestinali possono essere tranquillamente gestiti in gravidanza con accorgimenti dietetici ed eventualmente terapeutici da condividere con un gastroenterologo di fiducia.

Come vede i suoi timori possono essere riposti!

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente
salve dottore volevo dirgli che il mio gastroenterologo mi ha dato il lanzox 30 mg da assumere solo la mattina a stomaco vuoto prima di colazione, ho anche chiamato la mia ginecologa per chiederle se posso prenderle in vista di un eventuale gravidanza e lei mi ha risposto di prenderle finche non intraprendero una gravidanza perchè in questo caso dovrò ricontattare il mio gastroenterologo per trovare un medicinale piu idoneo alla gravidanza

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ne prendiamo sicuramente atto.

Intanto auguroni e,

se lo riterrà ci aggiorni pure.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente
salve dottore comincio con il dirle che sono incinta di 7 settimane, e apparte qualche volta la pressione bassa la gravidanza va bene.. il mio problema è il maledetto stomaco.. la mattina ho spesso bruciori di stomaco che vanno via quando mangio qualcosa e fin li va bene.. ma il dolore allo stomaco?? ogni cosa che mangio mi si gonfia lo stomaco e mi fa male proprio nella parte sopra l' ombellico.. le ricordo della mia gastrire atrofica di forma lieve che ho..classico dolore che mi ha spinto a fare la gastroscopia a febbraio, ora la mia paura è che la gastrite peggiori e che se fino ad adesso lei mi diceva di stare tranquilla ora devo cominciare a preocc.. io non so piu che pensare e soprattutto che fare, mi consigli lei dottore.. non ce la faccio davvero piu con questo stomaco..

[#26]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Intanto auguri per la sua gravidanza,

la consiglierei volentieri ma
il problema che mi pone presuppone la visita medica,
essenziale per poter pensare a provvedimenti terapeutici.

Questo, purtroppo è oltre le possibilità del consulto a distanza.

Deve interfacciarsi con il suo curante.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27] dopo  
Utente
salve dottore, grazie sempre per la sua disponibilità, comunque mi sono sentita con il mio gastroenterologo e mi ha detto che non si sa ora se può essere la gastrite o la gravidanza, anzi le dirò che mi ha detto di fare un' ecografia all'addome piu in la casomai si possa trattare di qualche calcolo alla coleicisti, anche quello un problema di famiglia, ma se devo essere sincera questa cosa non mi convince perchè i dolori sono di gastrite come quelli che ho sempre avuto,ho anzi l'impressione che questo sia un modo per sperperare soldi..boo.. comunque sono un paio di giorni che con lo stomaco sto meglio, giusto qualche bruciore appena la mattina, la mia ginecologa mi ha detto che la gravidanza tende a rallentare la digestione, e la cosa che ho notato, che prima quando avevo fastidi di stomaco bevevo la tisana con camomilla e liquirizia e stavo meglio ora se la bevo mi fa piu male lo stomaco e allora penso che sia dovuto alla gravidanza,come anche per l'orzo prima lo bevevo ora mi da fastidio.. comunque ora è da domenica che non ho dolori forti giusto qualche piccolissimo fastidio.. infatti mi sento un po sollevata, ora sperando che continui cosi voglio dedicarmi al mio bambino che ho visto mercoledi alla prima ecografia, e dopo quando arriverà il momento che svezzero il mio bambino rifaccio la gastroscopia e magari chiedo un altro consulto, la tengo informata di tutto dottore, la ringrazio ancora..

[#28]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

A risentirci.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#29] dopo  
Utente
salve dottore, la mia gravidanza procede bene, il mio bambino sta bene e devo dire la verità anche io, all inizio della gravidanza avvertivo dei bruciori allo stomaco ma ora niente, leggermente lievi quando ho fame, anche i dolori di stomaco sono scomparsi e io sto mangiando di tutto senza avere nessun tipo di problema rispetto a prima della gravidanza, ovviamente niente alcool, niente fumo e niente caffe, pero ogni tanto sto bevendo qualcosa di gassato e spesso dei succhi, allora ora mi chiedo se questa cosa non peggiori il quadro clinico della mia gastrite,ogni tanto mi sale il panico e non vedo l ora di rifare la gastroscopia per vedere come sta il mio stomaco.. avrei bisogno di un suo parere.. grazie dottore

[#30]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora,
penso che il suo racconto autorizzi ottimismo.
Le bevande gassate possono, più che peggiorare la gastrite, aumentare meteorismo ed eruttazioni e pirosi (bruciore) da reflusso.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#31] dopo  
Utente
grazie per la sua sempre disponibila, ma per quanto riguarda il cibo riscio di peggiorare la situazione? perchè sto mangiando pomodoro, cibi fritti e altre cose che ho letto che fanno male per la gastrite

[#32]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... beh,
le fritture non sono proprio il massimo per una sana e corretta alimentazione,
... figuriamoci per chi come lei ha problemi di gastrite atrofica!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it