Utente 248XXX
salve , sono un ragazzo di 31 anni alto 1.78 per 78 kg, non fumo non bevo alcoolici,da un anno a questa parte soffro di un problema allo stomaco che non ha ancora trovato soluzione.I sintomi sono sensazione di pressione e dolore appena sotto la gabbia toracica sul lato sinistro ke si irradia al centro del petto ed alla spalla sinistra, forti eruttazioni d'aria, dispnea molto forte e tachicardia appena faccio il minimo sforzo, di solito durano dalla settimana ai 10 giorni per poi svanire da soli e si ripetono ogni 2-3 mesi. Ho eseguito le seguenti analisi ecografia addome, rx tubo digerente con contrasto, ph metria e manometria,ecg, holter, ecocardiogramma,gastroscopia, duodenoscopia,oltre a tutti soliti esami del sangue di rutine tutti negativi(anche celiachia, helicobacter e tioroide) e l'unico problema rivelato è stata una gastrite cronica di 1 livello e una leggera duodenite.Alla luce di questi referti lo specialista mi ha prescritto una cura di omeprazolo, ke pero' non ha sortito effetto ed in seguito solo gaviscon advance ke si è rivelato inutile anch'esso...
il medico di base mi ha assicurato che sono problemi dovuti allo stress e mi detto di prendere 10 gocce di ansiolin quando cominciavano i sintomi inutile dire che anche l'ansiolitico non mi ha giovato per niente, mi chiedo come una leggera duodenite possa causare tali disagi( mi capita perfino ke durante il rapporto sessuale o la ginnastica schiena a terra debba fermarmi perche' sento una contrazione viscerale e non riesco a respirare) a questo punto dopo 1 anno e tante visite (delle quali molte invasive!!!) non ho ancora trovato ne' risposte ne' soluzioni ... volevo sapere se il tutto si poteva addurre al colon , l'unica parte non esaminata,spero in vostro consiglio, grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gli accertamenti eseguiti ed i sintomi rendono verosimile l' ipotesi del suo medico , di una sindrome con aspetti psicosomatici.
Non credo che la gastrite o la duodenite siano responsabili della sintomatologia. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it