Utente
Salve vorrei porre alla vostra attenzione il mio problema...
dal 15 luglio del 2011 ripeto le analisi del sangue max ogni 3 mesi,ogni volta che le ho effettuate ho riscontrato i solo valori alt sempre alterati con i seguenti valori:56,77,52,55,53 con valore di riferimento 45 u/l mentre le amilasi per due volte con l'ultima valore 109 su 100 u/l.
ho eseguito i seguenti accertamenti:

markel epatite a,b,c
4 ecografie addome
1 ecografia mirata pancreas
4 radiografie torace
1 radiografia addome
1 radiografia cervicale
1 colonscopia
1 gastroscopia
2 visite gastroenterologo
5 analisi sangue
5 visite generali
esami urine per glucosio,chetoni,proteine,bilirubina,sangue,urobilinogeno,nitriti sempre assenti.

Da questi esami è emerso:
gastroscopia:esofagite a,ernia jatale,duodenite
come detto valori alt e amilasi sopra la norma
ecografia fegato leggermente grasso e importante meteorismo a livello colico.
tutto il resto nulla da rilevare.

I miei fastidi sono :
fitte addome zona fegato e sinistra,queste fitte sono fastidiose ma non severe,
pancia gongia
feci galleggianti continue di colore marron chiaro soffici
Sono terrorizzato dalle patologie pancreatiche e del fegato,cosa potrbbero essere questi fastidi?
il mio medico curante dice di non preoccuparmi ma come detto pocanzi sono terrorizzato...

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Unico problema: fegato grasso.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore continuo ad avere i fastidi praticamente in tutto l'addome con dolori che vanno e vengono di intensità non severa ma fastidiosa,erutazzioni dopo i pasti e senso di nausea...
da quando mi ha risposto ho ripetuto un ecografi addominale completa(unico neo pancreas non visibile per meteorismo) in cui il medico ha riscontrato una riduzione del grasso del fegato rispetto a l'eco che feci a febbraio di quest'anno(la feci sia completa che mirata al pancreas in cui si riscontro tutto nella norma,con grande sollievo perchè in questa occasione mi riscontrarono i valori delle amilasi pancreatiche pari a 221 ma rientrarono nella norma dopo 6 ore) per il resto tutto nella norma.
Questi doloretti discontinui sono molto fastidiosi,mi sono recato dal mio medico che mi ha liquidato senza neanche visitarmi l'addome dicendomi che ho una gastrite virale,ma il problema persiste da più di un mese,ho 30 anni e un lavoro che mi richiede il 100 per 100 e con questi fastidi non è semplice...
Cosa mi consiglia?
saluti

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Leggere quanto scrive,

<< il medico ha riscontrato una riduzione del grasso del fegato rispetto a l'eco che feci a febbraio>>
<<mio medico che mi ha liquidato senza neanche visitarmi>>,
<<dicendomi che ho una gastrite virale>>

mi porta a dirle che segni di regressione di un'epatosteatosi si osservano in tempi più lunghi (rispetto a sei mesi),
inoltre la visita medica è un aspetto imprescindibile ed ineludibile dell'attività medica,

pertanto
ritengo di doverle consigliare una idonea visita specialistica gastroenterologica.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore ha perfettamente ragione(ho fatto un pò di confusione tra tutti questi referti) di fatti ho eseguito l'ecografia a ottobre 2011 e mi si riscontro il fegato grasso,eco mirata pancreas gennaio 2012,mentre l'ultima lo eseguita il 29 agosto dove il radiologo(ho citato queste tre eco perchè sono state eseguite dallo stesso medico) ha evidenziato una regressione di epatosteatosi.
Ho effettuato per l'ennesima volta una visita dal medico, questa volta mi ha visitato riscontrando un addome ne dolente ne dolarabile,dicendomi che i miei dolori sono dovuti alla duodenite cronica e mi ha prescritto nuovamente un ciclo di gaviscon.
I fastidi che vanno e vengono durante la giornata a tutto l'addome(cerco di spiegarmi ,questi fastidi mi vengono ad esempio sotto le costole a destra passano, a distanza di tempo a sinista senza distinzione alternandosi per tutto l'addome durante la giornata) continuano,sono accompagnata da continue eruttazioni anche lontano dai pasti,sento borbottii provenire da tutto l'addome e sensazione di nausea e feci marron chiaro soffici galleggianti con ultimamente regolarità giornaliera mai avuta prima con visite al bagno anche 3 volte durante la giornata...
Dottore pensa che il mio curante abbia ragione ho dovrei eseguire ulteriori accertamenti?
Mi creda sono molto provato da questa situazione,sto passando veramente un brutto periodo e non riesco a uscire da questa situazione...
La ringrazio per la sua cortesia e disponibilità!

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sembrerebbero fastidi legati al colon irritabile con presenza di meteorismo,
ferma restando la necessità di essere seguito da uno specialista,
Può assumere del Simeticone e fermenti.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Come sempre dottore la ringrazio per la sua cortesia e tempestività nel rispondere e sopratutto per l'ottimo servizio che fornite...
Cercherò di farmi vedere da uno specialista,un ultima cosa ma questi aumenti discontinui delle amilasi sono legati alla mia dieta un pochino disastrosa?Premetto che sono astemio ma hai me fumatore....
Grazie ancora

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sequenza &#279;

Dieta inidonea,=> steatosi=> aumento transaminasi.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Ancora grazie dottore,le auguro buona serata e spero di non doverla disturbare presto!

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore per l'ennesima volta mi sono recato dal mio medico per le continue fitte che vanno e vengono nell'addome...
dopo avermi ripetuto di non avere nessun problema e che i miei dolori sono da attribuirsi a stress e ansia perchè dopo tutti i controlli che ho fatto non è emerso nulla,mi ha fatto parlare e dopo avergli ripetuto i miei disturbi mi ha detto che forse potrei soffrire di colon irritabile...
vorrei chiedergli una cosa dottore continuo ad andare più volte in bagno quotidianamente ho notato che il mio transito intestinale dal momento che mangio alla defecazione dura al massimo 20 ore,inoltre le mie feci sono sempre molli e mal formate,inoltre ho notato che le feci anno una colorazione marron scuro all'inizio e marron chiaro per il resto, direi quasi bicolore.anche questo è da attribuire al colon irritabile?
ad ogni modo dottore da ieri ho iniziato la cura da lei consigliata spero mi aiuti sopratutto per queste fastidiose fitte..
come sempre grazie per l'attenzione

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L' "ascolto" del paziente va benissimo,
ma va sempre accompagnata (e seguita) dall'esame fisico (= visita diretta).

Penso, ad ogni modo, nei limiti del consulto on-line, di riconfermarle le mie impressioni riportate in replica #5.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Gentile dottore come sempre grazie,purtroppo continuo a non migliorare nuovo sintomo...ieri durante un rapporto sessuale ho dovuto interrompere per colpa delle fitte lato destro addome che partivano dalla zona del fegato sino in basso altezza ombellico,come mi sono fermato si sono fermate le fitte.Inoltre mi sembra di percepire un rigonfiamento sottocutaneo non dolente al tatto che si percepisce solo se sono in piedi e lo avverto da tanto tempo all'altezza della fossa illiaca destra...
dopo tutte le visite fatte è possibile che sia sfuggita una cosa del genere avendo fatto anche la colonscopia nemmeno 10 mesi fa?
anche questi fastidi sono collegabili al colon irritabile?
a proposito da quando assumo simeticone e fermenti le fitte si sono molto placcate ieri ad esempio le ho avvertite solo durante il rapporto con la mia compagna...
grazie come sempre della sua disponibilità

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile che sia sempre in gioco l'iperdistensione gassosa dell'intestino,
ma sarebbe utile sempre porre "una mano sull'addome".

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
grazie dottore questo pomeriggio per l'ennesima volta visita dal medico...grazie anche per il consiglio sulla terapia di cura che per mia fortuna sta facendo effetto...

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore eccomi di ritorno dal medico che mi ha visitato e detto che la "bozza"non è nulla ed è dovuta al meteorismo cosi come il fastidio manifestato ieri sembra sempre imputabile il colon irritabile...
mi ha prescritto il lexil in compresse dopo i pasti per 10 giorni inoltre se i problemi non si dovessero attenuare vorrebbe procedere con analisi per intolleranze alimentari,anche se pensa che abbia solo il problema del colon irritabile dovuto molto allo stress...
almeno oggi mi ha dedicato un po di tempo...
vorrei chiederle,dato che sto assumendo il simeticone posso associarlo a questo nuovo farmaco?
grazie dottore!quando e se passerà dalle parti di cagliari si consideri invitato a cena nel mio ristorante,grazie per il tempo che dedica al mio caso!

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto gentile ...
comunque può associare i due prodotti.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
grazie infinite dottore

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
... mi tenga pure aggiornato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore purtroppo continuo ad avere le coliche addominali e le feci continuano ad essere inizialmente più scure per divantare chiare stamattina dopo 2 giorni senza evacuare erano ancora più chiare direi color argilla,ieri visita al pronto soccorso dove mi hanno ri effettuato le analisi del sangue per emocromo completo,bilirubina,alt,ast,gamma gt,fosfati alcalina,calcio,potassio,clorio,indice lip(negativo),amilasi,esami coagulazione sangue,colesterolo,ldh,cpk,indice hem e ict negativi,creatinina,glicemia,azoto ureico e visita dal gastroenterologo e elettrocardiogramma che andava benissimo.
gli esami fuori norma sono risultati come sempre alt 56 su 45,cloro 107 su 106 mentre le amilasi sono risultate 100 su 100 giusto nel limite per il resto tutto bene...il gastroenterologo ha eseguito la visita riscrontrando un addome ne dolente ne dolorabile e prescrivendo mepral,gaviscon e peridon bloccando l'assunzione di lexil,simeticone e fermenti..
sono molto preoccupato perchè questi dolori o meglio coliche sembrano resistere alle varie cure,inoltre la notte capita di svegliari all'improviso con sensazione che il cuore mi batta forte e necessita di eruttare,capita anche se svegliato di soprassalto da i mie due bambini di avvertire i dolori che passano spontaneamente dopo pochissimo...
inoltre le feci di questo colore sono normali?
dottore sono morticato nel doverla disturbare continuamente ma mi creda me la sto passando veramente male...

[#21]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
... ci credo,
ma il suo racconto non fa che convincermi di quello che ho scritto in replica #5,
purtroppo la gestione clinica e terapeutica spesso non è agevole.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Utente
come sempre grazie dottore per la risposta immediata,speriamo che con questo ciclo di medicinali il fastidio sparisca,ne avevo sentito parlare di come il colon irritabile fosse fastidioso e devo dire che provarlo sulla propria pelle e snervante sopratutto perchè ti porta a pensare a cose più gravi...mi creda dottore ho 30 anni e sino allo scorso anno che mi sveglia di soprassalto con un episodio di tacchicardia (da qui inizia il mio calvario) come mi capita di tanto in tanto ho avuto visite mediche di rado esclusa ovviamente l'infanzia,e senza andare dal medico (prima di questo primo episodio da cui poi è iniziato una serie di visite come gli ho scritto quasi infinita) e fare analisi devo ritornare alle visite militari dove neanche a dirlo mi riscontrarono il fegato grasso....spero di poter tornare come a quei tempi...
grazie di tutto dottore

[#23] dopo  
Utente
scusi ancora dottore...cosa significa indice lip?

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
LIP = lipemia (lipidi ematici).

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it