Utente
Ho 31 anni e da 1 anno vivo una situazione che nn riesco piu' a sostenere.Premetto ho scoperto di avere un'ernia jatale ma da 1 anno a questa parte ho tanti malesseri
-mal di gola atroci tutti i giorni con bruciori alla bocca e alla lingua così forti che sudo tutta in viso
-dolori e bruciori mandibolari
-linfonodi sotto il mento dolenti(quando mi tocco è come se sentissi tante palline gonfie e fanno male)
-senso di stanchezza e dolori agli arti
- frequenti capogiri e mancanza di forza
-la parte alta dellalingua coperta di una patina bianca
- sapore acre in bocca
- macchie rosse sulle tonsille
- tas alta
- occhiaie scure molto evidenti
- difficoltà ad ingoiare
-dolore atroce sotto le orecchie ( penso siano linfonodi..boh)
-dolori sotto le ascelle e nell'inguine
Nn so piu' che fare so solo che nn vivo più perchè nessun medico finora ha scoperto cos'è che mi fa sta male da un anno.Il mio problema allo stomaco c'entra con tutto questo o devo fare altre indagini e se si' quali?
NN voglio e nn riesco piu' a vivere così !!!!AIUTATEMI VI PREGO !!!!!
RISPONDETEMI PRESTO PER FAVORE

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, immagino che per la patologia gastroenterologica diagnosticateLe,stia facendo una adeguata terapia farmacologica. Per quanto riguarda gli altri sintomi da Lei riferiti, Le consiglio, se già non lo ha fatto, sottoporsi ad esami di laboratorio: emocromo con formula, tas, ves, azotemia, glicemia, proteina creattiva, reumatest, mucoproteine, HBV, toxoplasmosi, citomegalovirus, es, urine. Inoltre ecografia delle ghiandole salivari, collo, ascelle ed inguine. Tampone tonsillare.
Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Veramente nn sono in cura da nessun gastroenterologo,il mio medico mi aveva prescritto del Peptazol lho fatto per un po' ma senza molti risultati..Lei cosa mi consiglia al riguardo ?
Ha già qualche sospetto su cosa potrebbe essere visti gli esami che mi consiglia di fare ?
Io ho tanta paura che sia qualcosa di grave altrimenti nn durerebbe da così tanto tempo nn crede ?
Poi nessun farmaco mi fa effetto (antibiotici,antinfiammatori...e via dicendo)
La mia vita nn è piu' la stessa ed io ho paura che si arrivi troppo tardi a scoprire la causa di tutto per poterla curare.
Grazie davvero tanto e scusi per la mia insistenza
( cos'è l'HBV ?)

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, Le posso rassicurare che non penso, nel modo piu'assoluto ,che possa soffrire di una grave patologia.Perchè non si è fatta visitare da un gastroenterologo? Se non fà terapia farmacologica, come pensa di guarire?
L'HBV è la ricerca del virus della mononucleosi, nulla di piu'!
Consulti a riguardo il Suo Medico di Famiglia che, certamente, la farà sottoporre a visite specialistiche e ad analisi di laboratorio:
vedrà, con una adeguata terapia, riuscirà a risolvere i Suoi problemi. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!
Il 17 aprile ho la visita dall'otorinolaringoiatra poi faro' il tampone faringeo e ripetero' le analisi inserendo anche quelle che lei mi ha consigliato.
Farò una visita dal gastroenterologo.
Ma nel frattempo cosa faccio per sentirmi meglio?
E' troppo tempo che sto così, sto impazzendo,nn faccio altro che piangere, mi sono anche licenziata perchè questo mio malessere nn mi faceva più lavorare bene..
Sto malissimo !
Grazie del suo prezioso aiuto e del suo conforto.
La cosa più triste è che nessuno mi crede (come mio marito), tutti pensano che tutto sia dovuto allo stress ma nn è così e ho paura che se ne rendano conto quando sarà troppo tardi.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima di iniziare una terapia, è bene aspettare una diagnosi. Cerchi di stare tranquilla!
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore nn sarà facile ma ci proverò..
31enne disperata

[#7] dopo  
Utente
Allora 2 giorni fa sono stata a fare un'ecografia al collo, è risultato un linfonodo di tipo reattivo di circa 7 mm in sede laterocervicale dx e al lobo dx della tiroide un'area anecogena di verosimile natura colloido-cistica di 6.5 mm, trachea in asse e ghiandole salivari nella norma.
Oggi sono stata dall'otorinolaringoiatra che mi ha detto che i miei bruciori al cavo orale sono da attribuire alla mia ernia iatale visto che la mia gola era a posto.Inoltre per la cisti alla tiroide mi ha consigliato di fare una visita da un endocrinologo e fare le analisi ormnali per la tiroide (che peraltro già avevo fatto 2mesi e mezzo fa ma erano nella norma (???)).Dalla visita è risultata(referto:ampia perforazione nasale,orofaringe iperemico,la laringoscopia indiretta è nella norma come morfologia e motilità,lieve ipotonìa cordale) una cosa strana e che mi ha fatto preoccupare (un motivo in più per stare in ansia) mi è stata scoperta un'ampia perforazione nasale ed io non so com'è successo? Quali conseguenze può portare questa cosa? Vorrei che anche lei mi desse un parere su cosa fare..( intanto ho fissato visita dal gastroenterologo).
Grazie mille.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, andiamo per ordine. Per quanto riguarda la tiroide, necessita di un agoaspirato ecoguidato del linfonodo latero-cervicale del collo e del lobo dx tiroideo. Per quanto riguarda, invece, l'ernia iatale, necessita di una visita specialistica da parte di un gastroenterologo. Per quanto riguarda, invece, la perforazione settale, non so', a distanza darle una spiegazione. Non è grave, nè motivo di preoccupazione: potrebbe avere un po' di problemi nella respirazione, ma nulla di piu'. Un eventuale intervento per la chiusura della perforazione non garantirebbe al 100% l'attecchimento dell'innesto utilizzato per la chiusura della stessa perforazione. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Grazie mille dottore.
Comunque ho già preso appuntamento dal Gastroenterologo (21/05),settimana prox andro' dal mio medico curante e mi faro' prescrivere analisi complete ,tampone faringeo e parleremo dell'agoaspirato.Con la speranza di risolvere al più presto questi problemi(visto che durano da 1 anno e più)e ringraziandola della gentilezza e professionalità le auguro una buona giornata..

[#10] dopo  
Utente
Per il momento ho la visita dall'endocrinologo il 12 maggio e stamattina ho fatto le analisi per la tiroide..
Volevo chiederle un'altra cosa sento sempre in bocca un sapore come se fosse tintura di iodio,qualche volta mi capita di "espettorare" e mi esce del sangue io penso che provenga dal naso da cui nn esce granchè e mi scende in gola è possibile? o c'è un'altra spiegazione?
Grazie mille poi le farò sapere man mano l'esito delle visite e degli esami.Buona giornata

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Signora, è possibile che le tracce ematiche della saliva possano derivare dal distretto naso-sinusale. Comunque, come già le ho suggerito, aspettiamo il consulto gastroenterologico per l'ernia iatale, la visita endocrinologica per la funzionalità tiroidea ed infine, avuti gli specifici pareri, vedremo se occorrerà sentire anche il parere di un otorinolaringoiatra. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori