Utente
salve,
da circa un mese soffro continuamente di dolori addominali,ma non solo. In un primo momento ho pensato fosse un problema ginecologico,visto i dolori localizzati in prossimità delle ovaie,ma dopo la visita dal mio ginecologo con annessa eco e altri test,tutto risultava nella norma. Al che ho eseguito delle analisi da cui è emerso un raddoppio dei valori della CPK,un aumento del magnesio plasmatico e un aumento di batteri,cellule epiteliali a livello delle urine. Pensando ad una cistite,il mio medico di base mi prescrive l'Amonuril. Nel frattempo continuano questi dolori addominali..ma chiedendo nuovamente aiuto al mio medico di base,questo continua a giustificare il tutto con lo stress,attribuendo una causa emotiva al problema. Oltre ai dolori addominali si aggiunge diarrea..ho quindi pensato che ciò potesse dipendere da qualche intolleranza alimentare,fatte le analisi per celiachia e altre intolleranze,e sono tutte negative. Di anomalo solo i globuli bianchi al limite ovvero 4.0. I dolori addominali continuano e mi reco in pronto soccorso..e il medico,dopo aver fatto un prelievo,volendo escludere l'appendicite mi rimanda a casa dicendo che non è niente e di prendere spasmex al bisogno. Ora i dolori addominali continuano e il mio medico curante (ancora convinto che sia di natura emotiva) mi prescrive il Valpinax al bisogno. Ora io sono ripartita per l'università,sicuramente un po sono stressata..ma credo che non mi faccia bene continuare a prendere farmaci del genere senza conoscerne la causa e soprattutto visto che dire al bisogno,ormai equivale a dire 3 compresse al giorno per me . I dolori addominali continuano,in particolare nell ipogastrio destro e in prossimità della bocca dello stomaco e ho anche notato un colore molto chiaro delle feci (quasi sempre mollicce) e un'urina tendente al giallo-verdastro. Cosa mi consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È difficile darle una risposta senza una visita diretta. Lei parla di dolore all'ipogastro ed alla bocca dello stomaco, due sedi ben distanti e contrapposte. Credo possa essere utile una valutazione gastroenterologica.



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve,
Scrivo a distanza di due mesi..due mesi in cui non sono scomparsi i dolori. Ho effettuato gastroscopia ed esame delle feci entrambi senza un riscontro. Ora non so più cosa fare, un mese fa ho "tentato" con il normix, per una settimana e i dolori sono passati per 15 giorni (ce l avevo in casa, nessun medico mi ha detto di prendetelo. Pertanto vi chiedo, visto che con questo mi sono passati i dolori, cosa potrei avere? Il dolore è lungo tutto il decorso del colon (descrivo con precisione la zona perché studio cose inerenti all argomento ma anche per le varie visite che non hanno portato a nulla se non ad inutili esami del sangue per celiachia, epatite e cose felice genere). Quale esame diagnostico mi potrebbe essere utile per capire qualcosa?
Grazie mille

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quale sospetto ha dato il gastroenterologo ? È probabile una sindrome del colon irritabile e per la cura di tale affezione è necessaria una corretta impostazione dallo specialista gastroenterologo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it