Utente
Da qualche anno ho problemi di stomaco e intestino. Da gastroscopia: lieve gastrite e lieve ernia iatale e forse anche intestino irritabile.
Il fatto è che il fastidio è perenne e non se ne va mai tranne qualche volta in cui si attenua.
Mi capita di saltare la colazione questo può comportare qualcosa nella sintomatologia?
Nelle analisi del sangue è stato rilevato qualche valore alterato per la bilirubina totale 2.73 e quella diretta 0.47 e la gammaglutamiltranspeptida 10 e piastrine 122 nelle urine urobilinogeno 2.
Alcuni di questi valori il medico li attribuisce ad un fattore ereditario ma secondo voi conviene approfondire o è inutile.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per la bilirubina la causa potrebbe essere l'ittero benigno di Gilbert.
Saltare la colazione non ha influenza.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La bilirubina alta potrebbe essere legata alla sindrome di Gilbert. Per quanto riguarda i disturbi gastrici sta assumendo una terapia ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
La storia è molto lunga e nasce tutto da un sintomo acuto di gastrite.
Mi sono curato con antiacidi sciroppi antireflusso e procinetici ma pur migliorando con il tempo la mia condizione alcuni disturbi sono rimasti come nausea fastidio nella zona dell'ombelico sazietà.
Tutto fa sembrare a problemi di intestino irritabile ho preso probiotici e prebiotici ho preso anche degli anziolitici e degli antispastici(prazene e debrum nessuno dei due ha sortito alcun giovamento) ma i disturbi continuano a persistere nonostante abbia notato un leggero miglioramento assumendo i probiotici e i prebiotici.
L'esame delle feci lo feci(il parassitologico) circa 3 anni fa ed era negativo.
Adesso il medico mi ha detto di fare l'esame delle feci e calprotectina fecale.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I sintomi sono da colon irritabile e con il suo medico dovrà trovare il,corretto inquadramento terapeutico.

Ci aggiorni sul risultato dei prossimi esami.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Oltre ai noti problemi legati all'ernia,
credo possa giovarsi di Simeticone per il suo gonfiore verosimilmente addebitabile al meteorismo indotto dal colon irritabile.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it