Transaminasi gpt elevata e problemi di defecazione

Gentilissimo Dottore, sono un'uomo di 36 anni,fumatore alto 1,85 con peso corporeo di 90 kg. Sono estremamente ansioso, lavoro 5 gg a settimana di notte e nel mese di agosto dopo aver bevuto una quantita' elevata di vino ho avuto il giorno seguente un'attacco di panico, che si e' ripetuto la settimana successiva sempre il giorno seguente al consumo di un quantitativo piuttoto eleato di alcool.Vivo in Polonia e mi sono recato in una clinica privata dove mi sono sottoposto ad elettrocardiogramma( nella norma) ed analisi del sangue generiche..unico valore alterato era la gpt ( 56,10 su 33 ). Mi e' stato prescritto del sylimarinum per un mese. Accuso dei dolori molto molto lievi e sporadici addome lato dx con sensazione di leggere punturine. Problem nella defecazione, stipsi alternata a diarrea e comunque feci molli a volte galleggianti. Ho notato una nella carta igienica una leggerissima presenza di sangue rosso vivo proveniente dalla parte superiore dell'ano che mi causa un po' di bruciore. Ho ripetuto in Italia le transaminasi dopo 3 mesi ( got 38 su 45 , gpt 73 su 45 ) dopo aver ripreso in maniera molto moderata il consumo di alcoolici. Mi sono sottoposto a ecocardiogramma ( nella norma ) ed ecoaddome ( fegato brillante come per steatosi-iperocogene le pareti del sistema venoso portale come per iniziale fibrosi, lieve aumento del diametro della vena porta all'ilo ). Lo stato d'ansia ed il panico si sono protratti in maniera consistente fino a 10 gg fa. Ho assunto del magnesio in bustina prescrittomi dallo psichiatra e nessun'altro medicinale . Assumo delle gocce di biancospino e melissa per 3 volte al giorno. Ho ripetuto le transaminasi dopo una settimana ed ho notato la gpt a 54 su 45 e got 108 su 45 . Sono rientrato in Polonia ed ho effettuato nuovamente tutte le analisi . Unico valore alterato la gpt 49,98 su 32 mentre l got era ok , 26,75 su 33. Il dottore mi ha prescritto nuovamente sylimarinum ( 2 capsule 3 volte al di' ), raccomandandomi una dieta povera di grassi e senza alcool . La stipsi ed il meteorismo non sono ancora scomparsi, sono molto preoccupato ed essendo una persona ansiosissima sono alla continua ricerca di capire cosa mi affligge, in questi mesi mi sono preoccupato di poter avere almeno una decia di patologie molto serie. L'ansia va decisamente meglio, ma sono tormentato da questo valore delle transaminasi associato con i problemi di defecazione. Ho vissuto da agosto fino ad oggi momenti decisamente terribilei dovuti al forte stato ansioso che ho placato cambiando un po' lo stile di vita, dormendo di piu' e cercando di rilassarmi maggiormente. Attualmente accuso specie la sera del mal di testa e tachicardia quando vado a letto. Ripetero' le analisi tra un mese ma vorrei cercare di capire cosa ho, non riesco a drmi pace e forse stando all'estero sento l'esigenza di uno scambio di vedute con voi medici italiani. Vi ringrazio fin d'ora per la pazienza e resto in attesa di qualche delucidazione e/o consiglio.Cordialita'
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 205 7
Il suo problema è essenzialmente dovuto a scorrette abitudini alimentari e comportamentali ( fumo) che hanno causato una leggera compromissione epatica e acuito i sintomi di una possibile irritazione colica. Per migliorare la situazione è indispensabile abolizione completa dell'alcool e del fumo. Inoltre sarà importante un calo ponderale e una attività fisico sportiva costante e regolare.questo migliorerà anche il tono dell'umore e avrà notevoli benefici anche sulla gestione dell'ansia.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dr. Rossi, innanzitutto la ringrazio tanto per la celere risposta..ho iniziato oggi la cura con sylimarinum. Le vorrei solo chiedere , il fatto che sia partito tutto da un'attacco di panico e poi l'ansia a seguire possono essere concatenate tra loro nello sviluppo di questo problema intestinale ? Quanto potrebbe occorrere per il ripristino della normale funzione intestinale e soprattutto non le destano ulteriorri sospetti quelle gpt alterate ? La ringrazio di cuore per la sua grande professionalita' e correttezza.
[#3]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 205 7
L'IBS ovvero la sindrome delcolonirritabile è certamente influenzata dall'atteggiamento psicologico di chi ne soffre. Per quanto riguarda i valori alterati delle transaminasi ritengo che il problema sia prettamente metabolico,pertanto cerchi di attenersi a quelli che sono i consigli di un corretto comportamento di vita e alimentare e vedrà che i risultati arriveranno certamente!
[#4]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dottore, la ringrazio ulteriormente , cerchero' di attenermi alle regole di un sano stile di vita, le auguro ogni bene e la saluto cordialmente.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa