Utente
Salve Dottori !
Ho quasi 50 anni e soffro di emorroidi di 3° grado diagnosticate durante una colonscopia totale il 22-10-2012 effettuata in seguito all'espulsione di un grumo di sangue.
Il problema più importante che mi danno è il sanguinamento solo all'atto della defecazione. Non molto. Noto tracce di sangue (poche striscioline) nel water e qualche macchietta sulla carta igienica.
Prima o poi dovrò affrontare l'intervento (lo sò !) ma, nel frattempo, cosa posso fare per cercare di eliminare il sanguinamento ?
Per quanto tempo è possibile andare avanti nelle mie condizioni ?
Grazie

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il sanguinamento emorroidario è una delle più comuni complicanza emorroidaria,il più delle volte si arresta da solo dopo un tempo più o meno lungo. Esistono farmaci atti a decongestionare l'area emorroidaria. Ne parli col curante .
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore.
Vorrei sapere:
1 - se il problema sanguinamento alla defecazione si protrae nel tempo è un problema ? Oppure devo imparare a conviverci ?
2 - Sul web ho visto di un intervento in cui viene iniettata una specie di "mousse" (tecnica: Endosclerosi)

link: www.rosigianluigi.it
cosa ne pensa ?
Grazie

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Esistono diversi modi di trattare la patologia emorroidaria. È necessario però decidere se attuare una terapia con intento di risoluzione radicale o se attuare trattamenti di tipo palliativo come quello da lei ipotizzato. Quanto al sanguinamento se è importante allora è il caso di intervenire. Nel caso sia solo sporadico allora non vi sono normalmente grossi problemi.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore, è stato gentilissimo ma io sono comunque preoccupatissimo per questi episodi di sanguinamento alla defecazione.
E' comunque una problematica che ni porto dietro da anni ed anni nel corso dei quali, di tanto in tanto, vedevo minime tracce di sangue sulla carta igienica. Ci mettevo un po di pomata e via .... bene per 20/30 giorni e poi daccapo. Già allora comunque le mie emorroidi erano esterne e non più piccole di come lo sono adesso che sono state diagnosticate di 3° grado. Il problema è che adesso il sanguinamento è più frequente e leggermente più intenso (le macchie sulla carta igienica sono più evidenti e si notano leggere tracce di sangue nel water). All'occorrenza prendo Arvenum, Proctosoll pomata e la sera Plantalax bustine per rammollire le feci. Ora la mia domanda è: per quanto potrò andare avanti in questo modo ?

[#5] dopo  
Utente
Gradirei il parere del Dr. Quatraro.
E' possibile ?

[#6] dopo  
Utente
Perchè non mi risponde nessuno ?
Non volevo offendere nessuno dicendo che avrei preferito il parere del Dr. Quatraro.
E' solo che è il più vicino al mio luogo di residenza.
Grazie a tutti per il servizio reso.

[#7]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Come già espresso il consiglio è di rivolgersi ad un proctologo che solo dopo una visita dovra decidere se ed in che modo intervenire. Il sanguinamento altrimenti continuerà nel tempo in modo non ipotizzabilea priori.
Dr. Roberto Rossi