Utente
Gent.mi Dottori,
innanzitutto vi ringrazio per la Vs consulenza.
Ad ottobre ho cominciato ad ammalarmi di faringite, tonsillite con placche ed una tosse fortissima ed stizzosa durata quasi 1 mese. Il dottore mi prescrisse antibiotici e cura cortisonica. Dopo un mese la tosse se ne andò lasciandomi un'aumento della salivazione tuttora in corso.A fine dicembre, dopo una visita ORL dove mi è stata eseguita una laringoscopia, mi è stata diagnosticata una laringopatia da reflusso gastroesofageo anche se, oltre alla salivazione, non avevo nessun altro sintomo tipico del reflusso (rigurgito,dolori alla trachea,sensazione di bolo che va su e giù). Il dottore mi prescrisse Lucen 40 mg a digiuno. Sono passati più di 2 settimane ma non ho visto nessun miglioramento, l'aumento della salivazione mi sta creando grossi problemi perchè devo continuamente sputare. Inoltre, nonostante la cura prescritta, sento spesso un bruciore alla bocca dello stomaco, simile alla sensazione quando si ha fame, che peggiora quando inghiottisco la saliva. A fine gennaio, ho prenotato una esofagogastroduodenoscopia. La mia domanda è se quest'ultimo esame può confermare la presenza di reflusso o se sarebbe opportuno eseguire un PHmetria 24 ore. E' possibile che nonostante il Lucen, non abbia avuto nessun miglioramento? Se non fosse reflusso a cosa può essere riconducibile l'aumento della salivazione?Inutile dirvi che sono abbastanza preoccupata per la situazione creatasi. Grazie mille per il Vs aiuto.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I disturbi extraesofagei in caso di MRGE sono abbastanza frequenti. Prima di eseguire la PH metria è corretto fare la gastroscopia che darà informazioni importanti.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua celere risposta.
Vorrei informarla che stamattina appena sveglia ho sentito uno strano sapore in bocca, ho sputato del sangue e mi sono molto spaventata. Non penso siano i denti o le gengive perchè ho fatto una visita dentistica 10 giorni fa. Ho anticipato la gastroscopia per domani,oramai il bruciore allo stomaco è costante, anche quando mangio, secondo Lei la fuoriuscita di sangue è sempre riconducibile al reflusso o potrebbe trattarsi di ulcera o gastrite?