Utente
salve dottori,mio marito 41 anni soffre di reflusso,esofagite e ernia iatale lieve,tutto confermato da una fgastroscopia effettuata 3 anni fa in seguito alla quale il medico curante non gli aveva dato nessuna terapia se non una dieta alimentare che poi dopo un po non ha più seguito. ora a distanza di 3 anni accusa oramai da un anno un fastidio nella parte superiore dell'addome sotto le costele a destra,fastidio che la settimana scorsa,in seguito a forte stress lavorativo,è diventato dolore fortissimo come se avesse le costole rotte. si è curato con lonsopranzolo e antispastico e il dolore nel giro di 3 giorni è tornato ad essere il solito fastidio. in più lui dopo il latte al mattino va regolarmente in bagno 3 o 4 volte e se mangia alcuni alimenti tipo gorgonzola,cozze,cipolla,mascarpone allora ha degli episodi di diarrea per un giorno intero,l'ultima volta che gli è capitato aveva un forte bruciore all'ano e durante l'ultima scarica ha notato del sangue sulla carta igienica e nelle feci. dopo quell'episodio però non ha più cacciato sangue.
insomma il gastroenterologo non ha dato peso al sangue,non vuole altri esami tipo colonscopia o gastroscopia,ha detto che deve fare una cura di 2 mesi con peridon prima di pranzo e cena e lonsoprazolo 2 volte al giorno,tutto per 2 mesi e se dopo la cura persiste il fastidio allora fare un'altra gastroscopia.
siete d'accordo con la cura? per il sangue non dobbiamo preoccuparci? e per le 3 o 4 evacuazioni mattutine? e per la diarrea dovuta ad alcuin alimenti?
grazie in anticipo per le risposte,ma il gastroenterologo non ci ha dato soddisfazione e ci ha tenuti dentro solo 5 minuti. grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il sanguinamento va indagato,partendo da una visita proctologica.Farei poi un'ecografia addominale.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
grazie mille dottore per la repentina risposta,
l'eco all'addome completo è stata fatta ed è tutto ok.
riguardo al sanguinamento,che è stato cmq poco,nel senso sulla carta e poco nelle feci ma ripeto solo in un episodio e legato cmq alle 15 scariche di diarrea che gli avevano provocato cmq del bruciore,perchè il gastroenterologo a cui ci siamo rivolti non ci ha dato peso e dice che spesso succede che le feci acide della diarrea spesso infiammano la parte terminale del retto dando origini a questi episodi molto spesso? un'altra domanda per favore,il peridon che ci ha dato per 2 mesi prima dei pasti,secondo lei cena e pranzo o anche colazione? perchè anche su questo quel medico non si è ben spiegato.
la ringrazio ancora e non la disturberò più,buona giornata