Utente
Salve,

Vorrei essere breve per non tediarvi, ringraziandovi anticipatamente.
soffro da 15 anni di DOC, DAP e depressione, ormai prendo solo 8 gocce la sera di elopram.
Nel 2010 a 27 anni dopo 2 settimane di diarrea e nausea faccio la mia prima gastroscopia, vi elenco i risultati: esofago calibro regolare, pareti elastiche, nel terzo distale, a circa 2 cm dal cardias, presenza di piccola neoformazione vegetante, di diametro < 1 cm, su cui si effettuano biopsie - cardia continente con passaggio mucoso a 41 cm - stomaco lago mucoso limpido, pareti ben distendibili, normale rilievo plica le. Lieve iperemia della mucosa antrale, biopsie per test rapido per hp - piloro pervio - duodeno bulbo indenne da lesioni, secondo duodeno con appiattimento della mucosa

Test hp negativo
Conclusione, piccolo polipo dell esofasgo distale, gastrite antrale lieve.

Seconda gastro dopo 4 mesi
Esofago nel terzo distiale, a 2 cm dal cardias, in sede di pregressa asportazione di papilloma persiste piccolo residuo della neoformazione che si asporta con ansa dia metrica - cardia in sede, continente - stomaco lago mucoso limpido, pareti ben distendibili, normale rilievo plicale, mucosa indenne da lesioni - piloro pervio, elastico - duodeno bulbo e secondo duodeno nei limiti

Tutto dopo qualche settimana tornò alla normalità.

Ora, da due settimane ho bruciore di stomaco continuo, nodo in gola, mal di schiena persistente tra le scapole, sento come se avessi continuo muco in gola e noto parecchio muco ad ogni evacuazione (2 o 3 al giorno). Le feci sono di colore marrone a parte ieri verde scuro.
Vorrei gentilmente chiedervi se faccia bene a sottopormi ad un'altra gastro, se dovrei ragionevolmente preoccuparmi o potrei pensare, come mi è stato suggerito, ad un reflusso?
Una gastro dopo 3 anni potrebbe evidenziare qualcosa di totalmente diverso da quello riscontrato nel 2010?

Farvi notare la mia preoccupazione mi pare superfluo e banale.
Concludo dicendo che sono vegetariano, non bevo e non fumo.

Grazie, scusate la lunghezza

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi sono da reflusso ed e' indicata una terapia con antisecretivi. L'esame istologico definitivo del polipo e' di papilloma ?


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio per la risposta.

si papilloma, mi ero scordato di scriverlo, scusi.

Posso essere tranquillo oppure e' consigliabile un'altra gastro secondo lei?

grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Puô assolutamente stare tranquillo e non vi e' necessità di ulteriore controllo gastroscopico.

Auguroni


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio davvero per la celerita'

non voglio abusare della sua gentilezza per questo vorrei limitarmi a chiederle ancora 2 cose.

avendo avuto questo polipo, secondo lei, devo magari tra un 5 o 6 anni eseguire un controllo? non so se esiste la possibilita' che questi polipi ricrescano e seconda cosa a breve avro' una visita da un gastroenterologo, vorrei sapere, secondo lei, se non trattando questo ipotetico reflusso per 2 settimane si possono creare complicazioni, nel frattempo sto tamponando con il maalox.

grazie davvero

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il polipo non ha possibilità degenerative, ma un controllo a 5 anni e' giustificato. La mancanza di terapia in queste due settimane non ha determinato danni.

Cordiali saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
grazie mille

gentilissimo,

buona giornata

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona giornata anche a lei.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera,

Scusi se la disturbo nuovamente dr. Cosentino,

Vorrei chiederle solamente piu` una cosa,

Ho rifatto la gastroscopia 2 giorni fa con tale responso

Esofago ben canalizzato, mucosa di aspetto normale
Cardias risalito a 38 cm dall'arcata dentiaria, da ernia ietale
Motilita` e peristalsi gastrica in limiti, contenuto gastrico mucoso
Modesta iperemia della mucosa antrale
Piloro pervio, normocinetico, normoconformato
Bulbo e secondo duoeno in limiti
Nulla a carico della mucosa sottocardiale e del fondo gastrico

Diagnosi ernia iatale, gastrite antrale lieve, hp negativo

La disturbo perche` il gastroenterologo evidentemente vedendo le mie condizioni, ero poco lucido a causa della sedazione, non mi ha detto moltissimo, o molto probabilmente ero troppo sedato per ricordarmi.
Vorrei chiederle se devo tenere questa problematica sotto stretto controllo, se la situazione è tanto grave e se necessito di una terapia continua.

La terapia prescrittami è pantorc al mattino e motilium ai pasti

Grazie per la cortesia

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dalla gastroscopia si evince l'ernia ed una lieve gastrite. Nulla di rilevante. La terapia deve essere adeguata alla sua sintomatologia.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Scusi dottore la disturbo per l'ultima volta.

Mi sono reso conto che i miei problemi sono iniziato quando mi ha assunto un'azienda che vende cibo per animali. Alzo anche sacchi da 15 e 20 kg, potrebbe essere la causa?

Dovendo alzare obbligatoriamente questi sacchi rischio un peggioramento del problema? Come potrei fare? So di non potere fare sforzi eccessivi, ma quali soluzioni potrei adottare?

Il rischio di un peggioramento cosa potrebbe causarmi?

Grazie per la sua incredibile gentilezza

[#11] dopo  
Utente
Scusi dottore la disturbo per l'ultima volta.

Mi sono reso conto che i miei problemi sono iniziato quando mi ha assunto un'azienda che vende cibo per animali. Alzo anche sacchi da 15 e 20 kg, potrebbe essere la causa?

Dovendo alzare obbligatoriamente questi sacchi rischio un peggioramento del problema? Come potrei fare? So di non potere fare sforzi eccessivi, ma quali soluzioni potrei adottare?

Il rischio di un peggioramento cosa potrebbe causarmi?

Grazie per la sua incredibile gentilezza

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cercare di limitare gli sforzi eccessivi ed assumere una terapia adeguata.

Non si allarmi.


Buona domenica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it