Utente
Salve , vorrei un aiuto in quanto credo dai sintomi che ho di essere quasi sicuro della mia patologia ma il mio medico a cui ne avevo prospettato l'idea sembrava quasi non di sua conoscenza. Dopo una cura di 3 settimane di antibiotici e cortisone ho cominciato ad avere dolore a volte di stomaco a volte di pancia al momento solo di pancia a cui mi si e' associata una stanchezza cronica con le gambe che diventano dure , ed inoltre ultimi giorni ho scariche di diarrea dove in mezzo ritrovo tutti gli alimenti che ho mangiato come se non sono stati x niente digeriti ( su questo sintomo vi chiedo 1 parere in particolare in quanto mi preoccupa ). Secondo me ho la candidosi intestinale e vorrei chiedervi 1 specialista in grado di curarla su roma o provincia se magari mi rispondesse direttamente tanto meglio !! Al momento sto assumendo DUSPATAL 1 COMPRESSA al mattino e 1 sera + Enterolactus plus bustine x 2 volte al di in quanto il mio medico mi sta curando il colon infiammato ma secondo me sta sbagliando difatti sto peggiorando !!!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, non è affatto certo che si tratti di candida intestinale (anzi, mi sento di escluderlo). Molto probabile che le terapia effettuata abbia alterato la flora intestinale. Si affidi ovviamente ad un gastroenterologo per il controllo dei suoi disturbi. Ad ogni modo il suo medico ha dato un giusto indirizzo alla terapia.

Cordialmente.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Puoi darmi un giudizio sul fatto che nella diarrea ritrovo gran parte degli alimenti mangiati ? Inoltre sono convinto della candida in quanto ho letto che con questa patologia si liberano numerose tossine pericolose e cosi si puo' spiegare la mia stanchezza cronica e soprattutto le gambe dure e deboli, inoltre so che la candida distrugge gli enzimi i quali ci aiutano nella digestione , e cosi credo si possa spiegare che mi rimane tutto sullo stomaco e difatti ho trovato nelle feci il cibo non digerito.
Non sono un medico mi sono solo informato su cio' che credo mi stia accadendo ma spesso noi pazienti ci indoviniamo.
Dott. puo' gentilmente farmi chiarezza su queste mie affermazioni se hanno fondamento o le trova inopportune e cmq la teoria del mio medico secondo il quale potrei avere il colon infiammato credo non abbia nessuna attinenza col fatto che io abbia gambe deboli e dure e stanchezza cronica , mentre se non ho capito male la candidosi scatena questi sintomi.Inoltre sono molto preoccupato perche sono passati molti giorni da quando sto male e sempre se non dico male so che questa patologia se non trattata porta molte conseguenze.
Grazie la prego se puo' farmi molta chiarezza sulla patologia da me sospettata e nel caso tramite quali esami diagnosticarla !!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La candida è già presente nel nostro intestino e prende il sopravvento in casi di particolare indebolimento immunitario del soggetto. E non mi sembra sia il suo caso.Il cibo nelle feci puô essere dato da un transito accellerato intestinale o da scarso assorbimento per l'azione della flora intestinale alterata. Non è da escludere, nel suo caso, una SIBO, sindrome da sovracrescita batterica intestinale determinata, appunto, dall'indebolimento della flora intestinale.

Per l'accertamento della candida e' sufficiente eseguire un esame a fresco delle feci con ricerca dei miceti. E, ad ogni modo, è bene affidarsi ad un gastroenterologo.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio x la fiducia e l'ottimismo che mi da , ma non riesco a capire quando dice che la candida prende il sopravvento in casi di indebolimento del sistema immunitario perche' non puo' essere il mio caso soprattutto dopo i molti antibiotici che avevo fatto e forte periodo di stress, inoltre continuo a chiederle se l'indebolimento degli arti come patologie dell'intestino sia esclusiva della candidosi mentre le altre compreso SIBO non danno questo tipo di problema.
Per chiarezza gli dico i miei sintomi al momento: Dolore addominale costante tutto il giorno, rumori in continuazione nell'addome ( credo si chiami meteorismo ), fitta piu' rilevante al fianco alto sinistro, diarrea con molta presenza del cibo che ho mangiato nei pasti, gambe debolissime e irrigidite , braccia deboli.
Visto cio' che gli ho appena scritto puo' spiegarmi meglio perche' sia difficile che la mia patologia non possa essere candidosi intestinale ?
E avendogli segnalato ora con piu' precisione il mio stato attuale di salute un parere seppur a distanza della mia patologia ?
GRAZIE !!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Sono sintomi generici e non necessariamente riconducibili alla candida e ad ogni modo ha un mezzo molto semplice per avere conferma: un accertamento sulle feci.

Buona domenica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it