Utente 706XXX
Buongiorno! Da circa 20 anni soffro ciclicamente con cadenza grossomodo settimanale di disturbi allo stomaco che si manifestano con nausea, vertigini, senso di pesantezza (talvolta mi sembra do avere dei sassi nello stomaco) senza particolari dolori o bruciori. Avverto continuamente il bisogno di liberarmi dell’aria che ho nello stomaco e quando ci riesco ne ottengo un temporaneo sollievo. I disturbi insorgono e scompaiono lentamente, nel giro di un paio. Ho notato che il movimento mi aiuta, soprattutto dopo mangiato. Mi sono sottoposto in passato a più d’una gastroscopia e la diagnosi è stata di problemi di svuotamento forse dovuti alla forma congenita dello stomaco. Probabilmente il disturbo è sostenuto da un errato controllo degli spasmi muscolari dello stomaco da parte del sistema nervoso. Non mi sono mai state prescritte cure particolari a parte qualche inibitore di pompa, ma i risultati sono stati scarsi e temporanei. Attualmente utilizzo all’occorrenza un farmaco a base di debopride il quale però mi induce una forte sonnolenza. Ho qualche speranza di poterne uscire? Grazie anticipatamente per l’attenzione e saluti.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se l' approfondimento diagnostico e' stato adeguato e completo e' possibile che il problema sia cosi' definito e quindi possa trarre beneficio da farmaci tipo quello che assume e abitudini dietetico comportamentali, tuttavia solo il medico che la segue personalmente puo' fare questa valutazione. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it