Utente
Egr.Dott.
a seguito di un precedente consulto per un dolore nella parte alta del fegato lato posteriore,mi è stata consigliata di rifare una gastroscopia ,dal momento che ancora non si è scoperta la causa.
Ora vorrei aggiungere un altro problema che a quanto pare potrebbe essere causato da un problema intestinale.
Da qualche anno a questa parte ho iniziato a vedere macchioline mobili dall'occhio destro,sono andato dall'oculista che mi ha spiegato cosa sono e che sono causate da mancanza di lubrificazione della parte interna dell'occhio;mi ha detto di non avere nessuna patologia e di assumere per sei mesi Vitreoxigen e di farmi rivedere per un'altra visita.
Dopo aver fatto questa cura per due mesi le macchioline sono spuntate anche nell'occhio sinistro,cosi' mi sono recato da un altro oculista senza dirgli che ero già stato visitato da un suo collega.
Gli ho esposto il problema e mi ha detto le stesse cose del primo ma con una differenza,mi ha detto:potrei prescriverle qualsiasi integratore che è in commercio di quelli che promettono miracoli ma non servono a niente,e ha aggiunto:il suo problema sta negli -intestini-.
Ora, considerato che per natura mia bevo litri e litri di acqua al giorno,(non bevo e non ho mai bevuto vino e alcolici),mangio quasi ogni giorno insalata verde tutte cose che a quanto pare dovrebbero aiutare a risolvere il problema agli occhi,perchè il problema delle macchioline mobili continua ad evolversi in maniera inarrestabile?
Continuando così cosa posso aspettarmi in futuro dai miei occhi?
Quale potrebbe essere il problema intestinale alla fonte del problema?
Preciso che ho 43 anni,operato di coleciste all'età di 17 anni,attualmente con ecografia mi hanno riscontrato una steatosi epatica,e con la gastroscopia un ristagno di bile......e per fortuna nient'altro.
Grazie anticipatamente..........
Un saluto e un ringraziamento al Prof:Mauro Granata che tanto gentilmente mi ha risposto in un mio precedente consulto in riferimento ad una falsa diagnosi di interstiziopatia.
Distinti Saluti

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non riesco proprio a vedere la relazione tra i due problemi, chieda chiarimenti a chi la ipotizza e eventualmente per curiosita', ci aggiorni per favore. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Marco Marilungo

24% attività
0% attualità
8% socialità
APRILIA (LT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2002
Forse, dico la mia, potrebbe trattarsi di Miodepsosie. Le M., definite anche come fiocchi di cotone, mosche volanti, etc, sono dovute ad un deterioramento del corpo vitreo bilaterale, sostanza gelatinosa che riempie lo spazio endoculare situato tra la retina e il cristallino, in modo uniforme. Purtroppo questa sostanza gelatinosa può perdere la sua uniformità, con il passare degli anni. Per il movimento continuo dei movimenti dell'occhio le fibre del vitreo "consumate" possono favorire la comparsa delle scintille luminose (scotomi scintilanti) a causa della stimolazione meccanica della retina. Io suggerisco un esame del fondo oculare per tenere sotto controllo lo stato di salute della retina. Questi corpi mobili sono più evidenti quando guardiamo verso una superficie chiara o verso il cielo. Le chiedo se mettendo degli occhiali da sole il disturbo si attenua. In ogni caso un controllo da uno specialista è d'obbligo. Da ripetere, qualora le risposte che ha ricevuto non l'abbiano soddisfatta. Se la mia ipotesi fosse corretta, mi permetto di segnalarle un ottimo forum centrato sul problema: http://www.miodesopsie.it/forum/
A riguardo del collegamento intesino/occhi, come il Collega Favara, non riesco a... vedere il nesso, ma potrei anche fare una scoperta interessante.
La saluto cordialmente
Marco Marilungo
Dr. Marco Marilungo
marcomarilungo@hotmail.it

[#3] dopo  
Utente
Gazie mille sia al dott.Favara che al dott.Marilungo: