Utente
Gentili dottori,

Ho 35 anni, normopeso, non fumatore, dieta normale, personalità ansiosa. Dal febbraio dell'anno scorso ho avuto problemi di dispepsia (nausea, talvolta pirosi) e sono in cura con Pantopan (40mg). Ho effettuato due gastrocopie (fine settembre e fine novembre) che hanno evidenziato erna iatale, esofagite e sospetto barrett, da confermare con ulteriore esame.

Da settembre ho cominciato ad avere dei fastidi alla deglutizione: a volte sento un fastidio alla gola (parte alta), a volte ho l'impressione che il cibo non scenda subito, e spesso sento un crepitio nelle orecchie quando mangio o bevo (o quando apro la bocca, a volte). Inoltre, qualche volta quando sono sdraiato sento una specie di 'click' in gola alla deglutizione.

Ne ho parlato con il mio medico, che mi ha detto di non preoccuparmi, probabilmente i rumori che sento sono dovuti ad un irritazione della gola. Io ho il timore che ci possa essere una massa nella gola, e per questo vi chiedo: se così fosse, si sarebbe notato alla gastroscopia? O può anche essere che sia visibile solo con l'ispezione della laringe/faringe?

Vi ringrazio sin d'ora per ogni consiglio che saprete darmi.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Con la gastroscopia si sarebbe vista una eventuale patologia. Si tranquillizzi.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dott. Cosentino, la ringrazio di cuore per la pronta risposta (anche in un giorno festivo).

I miei dubbi erano sorti perché ho letto che la disfagia e/o l'odinofagia possono essere causate da tumori della gola, e ho visto che tra gli esami consigliati c'è la laringoscopia (o, comunque, una valutazione dell'otorinolaringoiatra).

Dalla sua risposta mi pare di capire che la gastroscopia è sufficiente a escludere perlomeno la presenza di un'ostruzione (che possa causare sintomi come i miei), è corretto? Non riterrebbe dunque necessario un approfondimento otorinolaringoiatrico?

Grazie ancora!!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con la gastroscopia usualmente si controlla anche il tratto faringo-laringeo. questo è quanto succede nella maggiorparte dei centri di Endoscopia. Ad ogni modo per sua tranquillità può procedere con una valutazione ORL.

Buona giornata



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Le rinnovo i miei ringraziamenti, dottore. In effetti, da 'profano', avevo pensato anche io che una massa abbastanza grande da interferire con la deglutizione non poteva passare inosservata a due controlli endoscopici (l'endoscopio, immagino, segue lo stesso percorso del bolo).

Mi rivolgerò allo specialista otorinolaringoiatra per il fastidio alle orecchie, dunque, e non per sospetti gravi.

Mi permetto di farle un'ultima domanda: crede che i miei fastidi alla gola possano essere una conseguenza del reflusso?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I sintomi da lei riferiti possono tranquillamente entrare nella sintomatologia del reflusso gastroesofageo alto (sintomi atipici). In tale caso si prescrive una terapia con antisecretivi a dose piena e doppia per almeno 60 giorni. Altrimenti, per accertare la reale causa del reflusso, bisognerebbe procedere con un esame funzionale, la pH-impedenzometria esofagea.


Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora, dottore. Io sono in cura con Pantopan (40mg/die) da circa tre mesi, non ho più episodi di pirosi, solo nausea a volte e il fastidio alla gola.

Parlerò con il mio curante dell'accertamento che mi ha gentilmente suggerito. Devo anche capire se è possibile interrompere la terapia farmacologica, o ridurre la dose.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo allora sia proprio utile lo studio funzionale:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/951-reflusso-gastroesofageo-come-ottenere-una-diagnosi-perfetta.html


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio ancora, dottore. In effetti, il mio curante mi aveva segnalato la possibilità che la nausea derivasse dalla risalita di gas, e non di liquidi.

Nel suo articolo leggo anche che la persistenza di alcuni sintomi da reflusso nei pazienti sotto terapia con IPP non è affatto rara. Forse potrebbe essere il mio caso.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ci siamo ....


Auguroni e ...mi aggiorni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Non mancherò, grazie di cuore!!