Utente
Salve,
a mia moglie nel corso dell'annuale check up aziendale sono stati riscontrati durante ecografia due angiomi.
Premetto che non fuma, non beve, fa attività fisica intensa (cross-fit) e da circa 3 mesi soffre di : diffiicolta' digestive, nausea, sensazione di vomito, dolore sotto il seno dx, male alla parte bassa della schiena, stanchezza e da poco anche dolore al fianco dx.
Il risultato dell'ecografia è il seguente:
"il fegato presenta normali dimensioni ed ecostruttura omogenea senza evidenza di lesioni focali.al lobo destro sono evidenziabili due formazioni nodulari iperecogene di 13 e 20 mm aventi aspetti di angiomi non presenti nelle ecografie degli ultimi due anni.Vene sovraepatiche ed asse spleno-portale regolari.Vie biliariintra ed extra epatiche non dilatate.Colecisti distesa,alitiasica, a pareti non ispessite.Pancreas nel limiti per dimensioni e ecogenicità.Non processi espansivi o calcificazioni.Milza di dimensioni lievemente aumentate ed ecostruttura omogenea con diametro bipolare di circa 13 cm.Entrambi i reni sono in sede e di normali dimensioni ed ecostruttura.No calcoli o lesioni focali.Non linfoadenopatie addominali."
Dagli esami del sangue gli unici valori fuori norma sono : AST(51) e GPT(56).
Inoltre AntigeneHbsAg e anticorpi Epatite C danno negativo, malgrado lei sia "portatrice sana del virus b" in quanto trasmesso dalla madre in gravidanza(infatti non è vaccinata, io si').
In settimana sara' sottoposta a Risonanza magnetica epatica con mezzo di contrasto per la valutazione dei sospetti angiomi mai riscontrati fino ad ora;c'è da dire che il medico non ha avuto fretta nel darci gli esami, avendo aspettato quasi 1 mese e la risonanza scegliamo noi di farla il prima possibile per via privata in quanto assicurati, il che ci tranquillizza.
Io volevo , se possibile, avere un parere sul referto diagnostico e sapere se i sintomi, ad ora per lei invalidanti, possono essere iscritti ad angioma o è meglio fare altri esami specifici, e nel caso da quale esperto recarsi.
Potrebbero, per caso, essere riconducibili a colon irritabili o alla colecisti altiasica?
Vi ringrazio per l'attenzione dedicata

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gli angiomi, se confermati, sono formazioni benigne ed asintomatiche. Quindi i disturbi non solo legati a tali formazioni. Non é da escludere un intestino irritabile. Ne parlerei comunque con un gastroenterologo.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it