Utente
Salve, ho 27 anni. allora due anni fa ho avuto il primo episodio di sangue rosso vivo nelle feci (senza diarrea). Sono andato all'ospedale e mi hanno fatto una rettoscopia e il risultato è stato che c'erano delle piccole radaghi anche se non erano molto evidenti. Mi hanno dato delle supposte che ho preso per una settimana circa e il problema è scomparso. A febbraio di quest'anno quindi a distanza di quasi due anni dal primo episodio mi si presenta di nuovo il sangue nelle feci questa volta con diarrea.dopo 1 settimana di diarrea con sangue sono andato al prontosoccorso mi hanno fatto una visita volante e mi hanno detto che vista la giovane età e visto che il sangue era di color rosso vivo non c'era da preoccuparsi mi hanno dato una cura per la diarrea e via a casa. Mi passò dopo un paio di giorni. Sono stato 10 mesi senza avere ne sangue ne diarrea. Fino a un paio di giorni fa. Di nuovo diarrea con sangue. (Preciso che stavolta il sangue si è presentato non alle prime scariche ma dopo 5 o 6 scariche) il sangue e propio mischiato alle feci. (Ora che sto prendendo delle bustine e dei fermenti lattici la diarrea mi sta passando) ora le feci sono un po più solide di colore verdastro e con delle venatura di sangue rosso vivo. Il sangue non è mischiato alle feci ma solo all'esterno. Comunque dicevo sono andatoal pronto soccorso mi hanno fatto gli esami del sangue e a detta del dottore mi ha detto che non erano maluccio i risultati. Mi ha dato una dieta e mi ha detto di fare una visita da un gastrointestinologo.la devo fare sabato ma ora la paura mi sta uccidendo, infatti vi sto scrivendo non per una diagnosi che so bene sia impossibile darla qui, ma vi sto scrivendo per un vostro parere. Lo so che dare un parere senza visitarmi è difficile ma comunque siete dottori e penso che un idea personale ve la farete pure no? Ecco io vorrei sapere che idea vi siete fatti? Cosa potrei avere? E da mettere in conto che potrei avere anche qualche patologia molto grave? Oppure di qualsiasi cosa si tratti sono comunque da escludersi cose gravi? (C'è da dire che il tutto avviene senza dolori addominali e senza alcun altro tipo di dolore) Voglio precisare che io soffro di ansia e quindi anche leggeri capogiri e stanchezza facile. Quindi come faccio a sapere se i capogiri e la stanchezza sono da collegare alla diarrea con il sangue oppure se sono da collegare all'ansia? Un altra cosa che vorrei precisare è ma sarà una coincidenza che la diarrea con il sangue si presenta sempre dopo un periodo che soffro più del solito di ansia? Potrebbe essere che sia propio l'ansia a scatenarmi le diarree con sangue oppure l'ansia non scatena patologie del genere? Vi prego di darmi non una diagnosi ma un vostro semplice parere. Mi piacerebbe una risposta del tipo:non si può sapere per certo cosa ha senza visitarlo ma dai sintomi che ci ha detto potrebbe avere queste patologie..

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si potrebbe trattare di malattia infiammatoria o emorroidi. Non penserei ad altro.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la tempestiva risposta.. volevo chiederle se esistono malattie infiammatorie gravi. E volevo sapere se per scoprire che malattie è c'è bisogno per forza di una colonscopia?

[#3] dopo  
Utente
Gentile dottore non mi ha risposto. Le ho chiesto ze secondo lei l'ansia può generare determinate patologie. Grazie

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L"ansia non può generare le malattie e per diagnosticare certe patologie, che possono anche essere gravi, c'è necessità della Colonscopia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore. Oggi sono stato tutto il giorno senza andare in bagno. La diarrea mi è passatama una cosa ben ppiù grave mi preoccupa. Sul tardi sono andato in bagno, non ho fatto diarrea ma normale. Il fatto e che il sangue c'era ancora e stavikta invexe di essere rosso vivo era rosso scuro mischiato a muco. Ce n'era anche che avvolgeva le feci di queato sangue, ma il mio era diviso dalle feci. C'erano le feci e poi muco e sangye rosso scuro. Sono preoccupatissimo! Ho 27 anni ma secondo lei può essere tumore? Lo so che lei non può saperlo infatti riformulo la domanda. Essendo giovane, 27 anni, ci può lo stesso essere la possibilità che si tratti di tumore? Il sangue rosso scuro non è per niente un buon segno. Giusto ?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> Essendo giovane, 27 anni, ci può lo stesso essere la possibilità che si tratti di tumore? <<

É possibile, ma in 40 anni non ne ho visto uno .....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio dottore. Oggi sono stato dal gastrointestinologo e dopo una lunga visita fatta di domande. Il dottore mi ha detto che potrebbe trattarsi di rettocolite ulcerosa. Secondo lei è possibile? Eppure io febbre non ne ho. E nemmeno dolori di alcun genere. Mi ha palpato la pancia in 5 o 6 punti e dolore non ne sentivo. Secondo lei potrebbe essere rettocolite ulcerosa?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe esserlo .....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
La colonscopia piu elioscopia (mi sembra che si cbiami così) è dolorosa? Mi hanno detto che non mi addormentano del tutto ma che mi sedano leggermente. È sopportabile? Io preferirei essere addormentato

[#10] dopo  
Utente
Scusi un altra domanda. Se la rettocolite ulcerosa parte dal retto come mai due anni fa al primo episodio xi sangue nelle feci mi hanno fatto una rettoscopia con biopsia e non mi hanno rilevato nulla?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Viene seguita la sedazione per cui l'esame é sopportabile. Molto ....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Mi può rispondere anche alla seconda domanda? Mi scusi e la ringrazio tanto

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Evidentemente due anni fa la mucosa era normale....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Quindi è una coincidenza che due anni fa facevo sangue uguale a quest'ultimo episodio?

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente ......


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
La ringrazio

[#17] dopo  
Utente
Salve dottore, vorrei porle una'altra domanda. Sono molto preoccupato. So che mi ha gia risposto dicendomi che per quanto riguarda il tumore tutto potrebbe essere possibile ma che in 40 anni lei non ne ha mai visto uno in un ragazzo di 27 anni. Vorrei porle una'altra domanda. Secondo lei il dottore che mi ha visitato che è un gastroenterologo dopo che mi ha visitato se ne sarebbe accorto se ci sarebbe stato un tumore? Le riassumo in breve la visita che mi ha fatto. Mi ha chiesto se in famiglia ci sono casi di tumore al colon e gli ho detto di no, poi mi ha chiesto se le feci sono nere picee e gli ho detto di no mi ha chieato se ho febbre e gli ho detto di no poi mi ha fatto tante altre domande. Poi mi ha disteso su un lettino e mi ha palpato la pancia e mi ha detto se sentivo dolore e io gli ho detto di no. Poi miha fatto sedere e mi ha dato dei colpetti alla schiena e li lo dtesso non ho sentito dolore. Secondo lei se ci sarebbe stato un tumore se ne sarebbe accorto dalla visita che mi ha fatto? Lo so che una diagnosi non si può dare così su due piedi ma...secondo lei se ne sarebbe accorto se si tratta di tumore? Mi scusi ma sono molto preoccupato

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non é possibile continuare all'infinito un consulto chiedendo sempre la stessa cosa ed ottenendo sempre la stessa risposta. Le ribadisco, e per l'ultima volta, che non vi é alcun razionale per pensare al tumore considerando sintomi, età e visita specialistica effettuata,

Con questo ritengo il consulto chiuso.


Auguri di Buone feste.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente
No vabbe la mia domanda anche se poteva sembrare uguale alla precedente era diversa, volevo sapere se un gastroenterlogo da una visita tipo quella che è stata fatta a me si accorge accorge se c'è un tumore oppure se per accorgersene ha bisogno di ulteriori visite.ma non fa niente. È stato molto gentile. Buone feste anche a lei

[#20] dopo  
Utente
Salve dottore mi scusi se la disturbo ancora, oggi ho ritirato gli esiti delle analisi delle feci. È risultato che c'è un infiammazione. Potrebbe trattarsi di rettocolite ulcerosa o morbo di crohn? Se avessi una di queste due malattie il risultato degli esami delle feci uscirebbe così come è uscito a me? Cioè un infiammazione? Oppure i risultati degli analisi delle feci uscirebbero diverse? Con qualche segno in più che starebbe a indicare una Rettocolite ulcerosa e morbo di crhon?