Utente 698XXX
Salve dottori. Un mio familiare 72enne è stato operato 2 volte engli ultimi 12 mesi.La prima 10 mesi fa d'urgenza portato all'ospedale per perforazione dell'intestino per ulcera.. La secondo 4 mesi fa per una gastrectomia parziale in seguito alla rilevazione di un carcinoma gastrico scarsamente differenziato con aspetti -signet ring. p2tb,No,Mx.
senza metastasi quindi , in seguito ad un riscontro di sangue delle feci. non mi aveva detto, che alla fine del 2013 che durante un'analisi del sangue effettuata aveva rilevato una piastrenemia acuta con 20000 di valore con traansaminasi fuori norma transaminasi nettamente fuori norma che sono seguite fino al secondo ricovero epr il carcinoma. Livello di piastrine basso rilevato invece anche 1 mese fa, a quasi 3 mesi dalla gastrectomia, durante Gennaio 2015 ad 80000. Con transaminasi di poco fuori norma GOT 46 E E GPT 47 CON RIFERIMENTO <42 E <41.
Non ha dovuto eseguire alcuna chemioterapia però quando è stato ricoverato perl carcinoma sulla cartella clinica, ricovero Leggo quindi a proposito della Tac total body che gli hannodurante esso e che dovrà ripetere nei prossimi giorni per il followup (perciò sono idneciso da che esami fargli fare)
Distensione gastrica con ispessimento parietale diffuso di grado marcato in corrispondenza della regione antrale ove si apprezza un disomogeneo endhocement dopo mdc in vena; si associa la presenza di elementi linfonodali megalici lungo la piccola curvatura , incorrispondenza del legamento gastro-epatico ed in sede precavale(perciò la gastrectomia)
Fegato di forma e volume rebolari a densità parenchimale finemente disomogenea senza evidenza di immagini da riferire a localizzazioni del tipo primitivo o secondario.
Vie biliari intra ed extra-epatiche non dilatate.
Milza,pancreas,surreni nei limiti morfo-volumetrici e densitometrici.
Reini regolari per morfologia e volume normofunzionanti;assenza di dilatazione delle vie escretrici.
Vescica a pareti ispessite esente da lesioni aggettanti endoluminali.

Poichè l'unico test che ha fatto ha dato questi risultati durante il ricovero per la gastrectomia:

HCV-RNA quanttiativo: 335.988 Sensibilità: 15 Ul /ml Linearità: 43-69999999ul/ml

Metodica: real Time

Tipizzazione Genomica: 1b

Chiedo: qual è la situazione prima di faro visitare dall'epatologo , se è preooccupajnte la cirrosi e se dovrà fare cure particolari o tenerla sotto controllo..
Visto che presenta anche un comportamento alterato, alta irascibilità ho la sensazione che abbia anche gli inizia di una encefalopatia per la cui diagnosi il medico di base ha richiesto una risonanza dell'encefalo anche se io vorrei fargliela senza mezzo di contrasto (COSA CONSIGLIA?) visto che deve fare pura la tac torace-addome per il follow up (anche su questa ho grandi dubbi visto che ho letto su itnernet che basta solo l'rx al torace + la tac peraltro se gli esami non evidenziassero anomalie oltre alle piastrine eè davvero importante fare tac a 4-5 mesi dalla gastrectomia?
Nei prossimi giorni dovrà fare controlo ematici gli faccio rifare l'Hcv rna qualitativoe quatitativo prima dif arlo visitare dall'epatologo?
Una fibroscan può essere utile per valutare il danno epatico oltre a una nuova ecografia?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Il dato ecografico descritto non depone chiaramente per una cirrosi.
Un fibroscan può certamente essere utile.

Il consiglio è, però, di evitare la tendenza ad autogestire la problematica,
pertanto le consiglierei di effettuare senza indugio una valutazione e patologica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 698XXX

scusate se ho fatto alcuni errori di battitura
La linearità come valore di riferimento è ovviamente: 43-69000000 ul/ml.
Cioè che mi preoccupa è il livello di piastrine e sotto la norma che però durante il ricovero era nella norma mentre prima e dopo no.
Non capisco.
Dottore non sto autogestendo la problematica è che il followup post gastrectomia mi ha ancora fatto interpelllare l'epatologo (ilquale telefonicamente è difficile da contattare quindi vorrei fare degli esami per portarglielia a vedere e non andare li alla prima visita senza nlla per poia spettare il secondo consulto) e il fatto che il chirurgo che l'ha operato mi ha consigliato di interpellare un centro epatologico di riferimento di un ospedale lontano oltre 30 minuti di automobile quello di gragnano mi ha allarmato visto che nelle vucinanze ci sono altre unità operative.

Ho l'impressione che comunque abbia inziiato ad avere qualche deficit neurologico per confusione epriodica e alta irascibilità, quindi dovrei interpellare anche un neurologo e portagli magari una risonanza magnetica all'encefalo(ma non se se fargliela fare con o senza contrasto)
Oncologo, gastroenterologo, epatologo capisce dottore è un bel casino

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le consiglio di interpellare dapprima una gastroenterologo
che sappia far chiarezza sulla supposta epatopatia
(ad es. una gastroscopia svelerebbe l'esistenza di varici)
e stabilire se da essa possono dipendere la piastrinopenia ed i sintomi neurologici.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 698XXX

dottore ma la gastroscopia l'ha fatta in occasione della resezione. Quindi per adesso niente risonanza encefalo e niente neurologo, solo consulto dal gastroenterologo?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
... stando così le cose direi di si.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 698XXX

dottore le ultime analisi di qualche giorno fa riportano:
got 37 0-40
gpt 33 0-41
Bilirubinemia nella norma
Immunoglobine nella norma tranne Igm 295 Adulti 40-230
Altri esami ematochimici nella norma.
Ves 20 Fino a 12

Elettroforesi
Albumin 45
bETA 1 8.4
Gamma 23.6
Rapporto A/G 0,84

Piastrine 80
Hannor aggiunto livelli in Novembre 2013 anche 20 prima dei ricaveri, durante i quali invecevedendo le cartelle cliniche erano normali. Dopo la gastrectomia 80 1 mese fa e 100 oggi

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Confermo la replica #3.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it