Utente
Salve dottore,
mia figlia ha 14 anni.Due anni fà le fù diagnosticato un reflusso laringo faringeo.Che si presentava con crisi di tosse asinina che durava anche ore.Come terapia ha eseguito: prantoprazolo 20 mg,gaviscon dopo i pasti, peridon prima dei pasti.La situazione sembrava migliorata ma 4 mesi fa è inziato tutto dopo una tracheite.Col tempo è pegggiorata,ha crisi continue dopo mangiato di tosse e vomito e dolore di stomaco persistente.Ha lasciato scuola e danza perchè le crisi di tosse durano ore ed è molto debilitata.Ha perso dieci chili.Durante le crisi si gonfia l''addome e si indurisce,va in bagno ed espelle cibo non digerito ,vomita in continuazione tutto ciò che mangia,e va in apnea, e ci sono momenti di tachicardia o momenti in cui il cuore rallenta.Soffre di laringite cronica,e ogni mese le viene tracheite o plache alla gola che vengono trattate con antibioti.Abbiamo effetuato molti esami e fatto molte visite,alla fine dopo una gastroscopia è stato diagnsticato Cardias beante,e stiamo aspettando i risutati delle biopsie.La nuova terapia è : levopraid prima dei pasti e esox one dopo i pasti e ranitidina prima di coricarsi.Sono 5 giorni di cura ma nulla cambia,se non dovesse migliorare cosa ci consigliate?è possibile un intervento?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ha già ottenuto risposta
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/468264-cardias-beante.html

Le rammento
https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/
...le richieste simili a quelle che già hanno avuto risposta non saranno pubblicate...
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it