Utente
Salve Dottori,

scrivo a voi per chiedere un consulto riguardante la risposta della mia ecografia all'addome superiore perchè so che voi, con la vostra professionalità, potrete darmi un aiuto visto che sono un pò agitato. Sono un ragazzo di 25 anni ed oggi ho eseguito un ecografia di controllo perchè soffro di colon irritabile (il mio gastroenterologo mi ha sotto cura come se avessi una rettocolite ulcerosa ma in realtà non lo è ancora fortunatamente). Eccovi la risposta:

Fegato regolare per morfologia e volume, ad ecostruttura omogenea.
A livello del IV segmento, in sede sottoglissoniana, presenza di un'area ben delimitata iperecogena, solida, quale verosimile angioma (diametro massimo 19 mm).
Colecisti normodistesa, dismorfica, a pareti di normale spessore, alitiasica.
Non dilatazione delle vie libliari intra- ed extra-epatiche.
Vena porta di calibro nei limiti.
Milza normale per morfologia, dimensioni ed ecogenicità.
Pancreas non visualizzabile per l'interposizione di anse intestinali meteoriche.
Reni in sede. regolari per morfologia, dimensioni e spessore parenchimale.
Non ectasie pielo-calicelali bilaterali nè segni di nefrolitiasi.
Assenza di versamento endoaddominale.

L'angioma è una cosa di cui preoccuparsi? Nello specifico di cosa si tratta? E' necessario effettuare ulteriori test per escludere qualcosa di grave?
Certo di una vostra cortese risposta, anticipatamente vi ringrazio.

Andrea

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
No l'angioma non è nulla di cui preoccuparsi. Si tratta di una piccola malformazione vascolare di nessun interesse.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

la ringrazio per la sua tempestiva risposta, mi ha un pò tranquillizzato.
Ho delle altre domande da porle se non creo disturbo:
L'angioma non è un tumore benigno del fegato? Di conseguenza non si tratta di una cosa positiva o sbaglio?
Ho eseguito varie ecografie nel corso degli anni e non mi era mai stato riscontrato mentre la dottoressa che oggi mi ha eseguito l'ecografia mi ha detto che probabilmente ce l'ho sempre avuto sin da piccolo. E possibile che mi sia venuto a distanza di 2 anni tra un'ecografia e l'altra? Oppure che nelle precedenti ecografie nessun dottore abbia riscontrato questo angioma?
E' da controllare periodicamente? Perchè vedendo un pò su internet (cosa sicuramente sbagliata farsi auto-diagnosi) ho letto di persone che si sono dovute addirittura operare per questo problema. Certo di un'altra sua cortese risposta, anticipatamente la ringrazio di cuore.

Andrea

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dottore buongiorno,

scusi se la disturbo nuovamente ma volevo sapere se mi poteva togliere quei dubbi che avevo nella precedente domanda che le ho posto. La ringrazi di vero cuore e le auguro una buona giornata.

Andrea

[#4]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Come le ho già detto non è un tumore ma una malformazione vascolare . Può avere importanza solo quando le dimensioni superano i 6-8 cm di diametro. Devierà controllare nel tempo se aumenta di volume.
Dr. Roberto Rossi

[#5] dopo  
Utente
Dottore buongiorno,

la ringrazio vivamente di cuore per la sua risposta che mi ha rasserenato del tutto. Le porgo (se non le do troppo fastidio) un'ultimissima domanda. Qual'ora dovesse aumentare nel tempo cosa comporterebbe? La ringrazio nuovamente con tutto il cuore e con tutta la stima che provo nei suoi confronti per il lavoro gratuito che svolge insieme ad altri suoi colleghi su questo sito che aiutate noi pazienti per toglierci tutti i dubbi o darci consigli che ci aiutano sicuramente a trovare una soluzione ai noi problemi.

Andrea