Utente
Buonasera, circa 3 mesi fa ho cominciato ad avere qualche disturbo dell'apparato digerente, mi girava la testa appena mi sedevo a tavola per mangiare, sensazione di stomaco pesante e indurito, leggero bruciore, digestione lenta, fastidio alla gola..
Dopo aver fatto esami del sangue ed eco addome in cui risulta tutto a posto il medico dopo anche aver visitato l'addome mi diagnostica un reflusso con probabile gastrite considerando anche il periodo non molto felice che attraverso, mi prescrive pantoprazolo 40, fermenti lattici, digerent, simeticone con pochi risultati anzi alla sintomatologia di base si aggiunge la diarrea e crampi sparsi.
Elimino dall'alimentazione tutto ciò che si presume faccia male, ma un giorno va meglio poi ritornano i sintomi.
Dopo 2 mesi elimino il pantoprazolo pensando che fosse la causa della diarrea, in realtà alla sospensione questa sparisce e pure i crampi, a poco a poco sembro migliorare ma tutt'ora permane un fastidio a livello gastrico.
Ho provato con il pantoprazolo, ritorna la diarrea, adesso di testa mia assumo maalox plus da una settimana.
La mia domanda è una sola perchè capisco che a distanza non potete dirmi di più e cioè nell'eventualità che si tratti di gastrite è normale continuare ad aver fastidio dopo quasi 3 mesi e per quanto tempo posso ancora assumere il maalox ?
Premetto che ho il terrore di dover fare una gastroscopia.
Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non deve avere terrore, ma la gastroscopia a questo punto é necessaria.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Era quello che temevo, grazie comunque.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Chieda se disponibile la gastroscopia trans nasale:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1675-la-gastroscopia-transnasale-sempre-piu-gradita-da-pazienti-e-medici.html


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve, le comunico i risultati della gastroscopia.


Esofago ectasie venose del terzo superiore
linea z a 34 cm. Cardias poco continente.

Stomaco lago mucoso limpido
peristalsi valida e concentrica
buona tolleranza all'aria
non rilevanti alterazioni a carico della mucosa di fondo, corpo, angulus e
antro gastrico


Piloro regolare

Duodeno mucosa finemente granulare con plicatura dentellata ( biopsie)



Conclusioni: ernia iatale,duodenopatia in attesa istologica.




Mi hanno detto che effettueranno la biopsia per sospetta celiachia e mi hanno rassicurato sulla mia paura di eventuale problema tumorale.
Ma una celiachia può comparire a 50 anni senza nessuna sintomatologia prima di questi disturbi da qualche mese a questa parte ?
Quindi essere la causa del mal di "pancia" continuo ?
E se non si tratta di celiachia cos'altro può essere la mucosa granulare del duodeno?




[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La celiachia può comparire a qualsiasi età...Attenderei l'esito istologico.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Certamente, spero in ogni caso che non sia niente di grave....
Grazie dott. Cosentino !