Utente
Salve
Mi ritrovo qui a scrivere perche dopo quasi 5 mesi e 4 visite dal mio otorino sono punto e a capo.

Riassumo:

Inizio anno vado dal mio medico per un gonfiore a fianco dell ugola e mi prescrive una visita dall otorino.
Nel frattempo inizio ad avvertire un fastidio alla deglutizione sul lato sx(non quando mangio ne bevo),un leggero fastidio alle orecchie,come delle piccole fitte d breve durata durante l arco della giornata sia a sx che a destra e naso chiuso sempre e solo da un lato che migliora durante la giornata e peggiora al risveglio.
L otorino dopo esame clinico e fibroscopia dice che il gonfiore è dovuto ad una ipertrofia del polo superiore della tonsilla sx e che non c e da preoccuparsi riscontra anche setto nasale leggermente deviato,caseum nella tonsilla sx,turbinati congestionati,piccole linfoadenopatie,ed evidenti segni di reflusso e attribuisce a cio i miei sintomi:pantoprazolo per un mese,irrigazioni nasali e aircort per 10 giorni da rivederci a fine terapia.
Passa il mese ma non si è risolto nulla,torno dall otorino che m fa ripetere la terapia aggiungendo oki in bustina una volta alla sera e antibiotico per 7 giorni,riscontra ancora del caseum.
Altra visita dopo la terapia ma questa volta migliora un po la mia situazione,meno fastidio alla deglutizione,dei giorni completamente assente,otite(?) che passa anche se poi si ripresentera qualche giorno dopo.
Durante la visita mi dice che la situazione sembra migliorata,che di caseim non se n è riformato,che vede ancora il naso congestionato e mi da ancora da prendere aircort piu irrigazioni nasali e di continuare col pantoprazolo 40 per un altro mese e poi un altro mese di 20mg,piu da fare esami del sangue ves emocrono ecc ecc
Ora dopo 5 mesi 3 cicli di cura mi trovo ancora con numerosi linfonodi di varie misure,palpabili ma non visibili,sottomandibolari,cervicali,attaccatura mandibola e nuca,ancora ma piu sporadicamente con fastidio alla deglutizione,naso chiuso e otite leggera ed inizio a preoccuparmi o quantomeno a pensarci.

Vorrei chiedere:

Una visita otorinolaringoiatrica quali patologie gravi puo gia aver escluso?
I miei sintomi sono riconducibili al reflusso?
Se si il miglioramento che ho avuto per la deglutizione subito dopo la cura antibiotica puo essere dovuto al pantoprazolo invece che all antibiotico?
L otorino non m è sembrato preoccupato ne dei sintomi che lamento ne delle linfoadenopatie che ha riscontrato,nonostante siano li ormai da 5 mesi,dicendo che non è il caso di fare altri accertamenti.
È cosi normale che persistano nel tempo?
Conviene visita da un gastroenterologo?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non mi sembrano sintomi da reflusso, ma in tutto questo iter non ha ancora contattato un gastroenterologo per chiarire.




Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it