Utente
Egr. dott. Ho la cirrosi biliare primitiva ed assumo da 5 anni acido ursodess. , calcio D3 alendronato e IPP. Da pochi giorni ho eseguito una EGDS di controllo, da cui risulta una gastropatia cronica (... esofago e stomaco regolare... la mucosa dell'antro e del corpo gastrico presenta una marezzatura iperemica con microerosioni ematiniche ...il resto come di norma) Cosa significa? Se prima della EGDS digerivo abbastanza bene, ora ogni pasto è seguito da continue eruttazioni, sensazione di gonfiore, pur mangiando poco e spesso nell' arco della giornata. Inoltre, se mi chino in avanti, sento ritornare indietro il cibo, ma non ho acidità in bocca. Il dott. di base mi ha aumentato il dosaggio del lansoprazolo a 30 mg (prima era di 15). In questi ultimi 5 anni ho preso gastroloc, omeprazolo lansoprazolo. Medici diversi prescrivono medicinali diversi. In base all'esito della EGDS, secondo Lei, qual è il più efficace e quale il dosaggio, ora e in futuro? Devo assumere un IPP per sempre o potrò sospenderlo almeno periodicamente se mi passano i disturbi? Grazie infinite per la risposta .

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gli IPP sono ugualmente efficaci e non esiste quello migliore. Nulla di grave alla gastroscopia ed il farmaco lo può assumere ciclicamente se non ha sintomatologia rilevante.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio sentitamente