Utente
Buonasera,
da circa tre mesi mio figlio di 10 anni accusa mal di pancia, tantissima aria nel l'ibtestino e bisogno di evacuare anche 3 volte al giorno, tanto che alcune volte è uscito anticipatamente da scuola perché non riusciva più a trattenersi. Premesso che gli ultimi esami del sangue risalenti. a fine giugno erano perfetti, Abbiamoeffettuato a fine dicembre analisi del sangue e delle feci di cui riporto i risultati:
Eritrociti 4.83 (rif 4.70-6.10)
Leucociti 6.53 (4.80-10.80)
Emoglobina 12.6 (13.50-18.0)
Ematocrito 36.1 (42-52)
Mcv 74.7 (80-94)
Mch 26.1 (27-31)
Mchc 34.9 (33-37)
Rdw 13.3 (11,5-14.5)
Neutrofili 2.36 (1.9-8.0)
Neutro fili % 36.1 (40-74)
Eosinofili 0.22 (0.0-0.8)
Eosinofili % 3.4 (0.0-7.0)
Baso fili 0.06 (0.0-0.2)
Basofili % 0.9 (0.0-1.5)
Linfociti 3.23 (0.9-5.2)
Linfociti % 49.5 (19-48)
Monociti 0.66 (0.14-1.0)
Monoliti % 10.1 (3.4-.9.0)
Piastrine 310 (130-400)
Mpv 10.10 (7.2-11.1)
Pct 0.31 (0.10-0.40)

Sideremia 38 (58-158)
Alfa 1 glicoproteina acida 99.30 (50-120)
PCR 0.09 (fino a 0.6)

FECI : sangue occulto assente
Calptotectina fecale quantitativa 85,35 (<70 neg - 70-300 positivo e > 300 fortemente positivo)

Nelle analisi di giugno l'emocromo era perfetto e la sideremia pari ad 81.
Esami per la celiachia tutti negativi.

Cosa indicano questi risultati?
Perché l'anemia?mai stato anemico
È collegata alla calprotectina seppure non ci sia sangue occulto?
E neutro fili e linfociti?
Come proseguire il percorso diagnostico?
Sono molto preoccupata e vorrei capirci qualcosa.
Grazie anticipatamente per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora,
quale medico sta seguendo il suo figliolo?
La calprotectina è del tutto non significativa.
Si tratta di una lieve anemia microcitica iposideremica le cui ragioni sono da accertare (intolleranze?).

Deve affidare il bambino ad un gastroenterologo esperto.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
La ringrazio davvero per la rassicurazione.
Mio figlio è stato visitato una sola volta dallo specialista gastroenterologo, non pediatrico, a cui mi ero rivolta più che altro perché ritenevo, a torto, che i mal di pancia lamentati fossero una scusa per non andare a scuola e pensavo che se un medico gli avesse detto che stava bene avrebbe smesso di accusarli.
Invece lui ha ritenuto di prescrivere gli esami che le ho riportato.
Contattato telefonicamente per riferire sui risultati ha detto che occorreva eseguire subito esame endoscopico, ma la cosa mi è sembrata un po' precipitosa e mi sono rivolta a voi per un parere.
Pensa sia giusto effettuare una visita allergologica?
E nel caso ripetere calprotectina, magari con coprocoltura X batteri e parassiti e misurazione dei grassi fecali?
A Roma c'è il centro di gastroenterologia pediatrica in molti ospedali, mi indirizzerebbe?
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<ha detto che occorreva eseguire subito esame endoscopico, ma la cosa mi è sembrata un po' precipitosa>>

... concordo assolutamente!

... a titolo esemplificativo le ho posto uno dei possibili elementi di indagine (intolleranze),

... ma solo dopo un'accurata visita specialistica conseguono gli esami più opportuni da eseguire.

Un gastroenterologo esperto sa come procedere.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it