Utente
Buongiorno, volevo chiedervi un parere su un problema comparso per la prima volta probabilmente un annetto fa: estremamente di rado (questo il motivo per cui non ho mai pensato ad una visita), mi capita di trovare sulla carta igienica tracce di sangue. La maggior parte delle volte il sangue è davvero pochissimo (neanche macchie, solo tracce) e di colore rosso vivo e di solito è seguito da una evacuazione piuttosto "impegnativa" se mi passate il termine, oppure in un momento in cui andavo spesso in bagno (magari alla terza o quarta volta in una giornata). Sottolineo che questi esipodi sono davvero rari, magari è capitato che accadevano due o tre giorni di fila, ma ho imputato il susseguirsi dell'evento alla riaperture delle piccole ferite.
Ho sempre imputato tale tracce di sangue a dei semplici taglietti.
Un paio di volte però, mi sono allarmato, in quanto ho trovato una vera e propria macchia di sangue sulla carta igienica (un paio di episodi isolatissimo e non vicini nel tempo uno dall'altro).
Ho motivi per preoccuparmi o fare una visita? Oppure come penso io è solo dovuto a dei taglietti?
Grazie anticipatamente per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' verosimile e probabile che il sanguinamento derivi da una patologia benigna anorettale, tutavia l' approfondimento diagnostico mediante visita ed eventuali esami strumentali e' indicato. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it