Utente
Buongiorno, tra alti e bassi soffro da circa 2 anni di reflusso. Dopo un periodo di calma durato circa tre mesi, a gennaio è tornato il bruciore di stomaco e gola ma soprattutto un forte dolore alla schiena che ancora oggi, nonostante 1 mese con esopral 40 e 3 mesi con esopral 20 (ora sto prendendolo a giorni alterni per poi toglierlo, su consiglio medico), non mi dà pace.
Mi hanno diagnosticato la Nerd, in quanto con esofagogastroduodenoscopia non sono stati rilevate disfunzioni né ernia iatale né erosioni.
Gli IPP hanno dato solo un leggero beneficio, perché nei giorni in cui non prendo la pastiglia il bruciore si fa subito sentire.
Da circa un mese sto prendendo Esoxx one ma il dolore alla schiena non va via e mi rende la vita impossibile, a volte mi fa male anche "al contatto": se premo all'altezza delle scapole sento dolore. Possibile che sono condannata a soffrire di riflusso senza tregua e a sopportare questo dolore perenne?
Intanto vi ringrazio e vi auguro buona giornata.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
"...a volte mi fa male anche "al contatto": se premo all'altezza delle scapole sento dolore...".

Questa sua affermazione esclude che tale dolore sia addebitabile al suo reflusso!

La causa è di verosimile natura osteomuscolare!
Ne parli con il suo curante.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta velocissima. Spesso mi fa male anche se ingerisco qualche cibo un po' duro, tipo i crackers, se magari li mastico un po' di fretta e sovrappensiero. Può essere indicativo?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il sintomo ora descritto è legato invece ad una masticazione non ottimale.

Le serve solo un bravo medico che la segue e le ispiri fiducia e chiarezza.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Una faticaccia trovare un bravo medico... peccato che lei sia lontano! Grazie ancora