Utente
Salve da marzo soffro di reflusso costante.da una gastro fatta a dicembre si evince una incontinenza cardiale adesso ho fatto ph metria con conclusione reflusso gastroesofageo acido patologico in ortostatismo.seguo da tempo.un alimentazione super.corretta e do giorno sto male mentre la.notte a riposo sto davvero bene.credo sia dovuto tutto dal malfunzionamento del cardias. da non tralascia muco e tosse a volonta.Sono stufo di questa situazione e sto valutando l.ipotesi di un intervento visto che con le cure fatte pochi risultati?quale consiglio mi si puo dare visto la.mia eta do 37 anni?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Che tipo di terapia ha seguito?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Mepral 40 e riopan pranzo e cena considerato che mangio poco.in piu mi aiuto con prodotti naturali aloe malva ecc ma nulla.I fastidi sempre presenti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le invio, di seguito, un link di un mio articolo su questo stesso sito:



https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1507-sindrome-da-sovracrescita-batterica-nel-tenue-o-sibo-small-intestinal-bacterial-overgrowth.html
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Scusi dott lei sostiene che potrebbe essere un fatto intestinale che scatena tutto cio e non il malfunzionamento cardiale? Come posso indagare allora?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi scusi, non consideri il link che è partito per errore!
Deve contattare un chirurgo che, probabilmente, le farà fare una manometria esofagea prima di decidere per l'intervento.
Mi scuso ancora per l'errore!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia