Utente
Salve,sono un ragazzo di 23anni, è cominciato tutto 6 mesi fà, mi capitava durante la giornata di avere salivazione eccessiva,soprattutto a digiuno, con alitosi, bruciori, dolori intorno al petto e stanchezza. Dopo aver consultato medico di famiglia, spiegando i sintomi,mi prescrive: controllo ECG,EGDS,esami di laboratorio.Mi viene diagniosticata un'ulcera duodenale con helicobacter,il resto nella norma.La cura che mi viene data è:lucen 1 al giorno per 1 mese, klacid 2 volte al di,zimox 2 volte al di, per 7 giorni. La cura l'ho sostenuta solo per 3 giorni, visto gl'effetti collaterali, però il medico mi consiglia,di prendere almeno lucen per 2 mesi. Dopo la cura noto che il bruciore al petto e la salivazione eccessiva sono scomparsi, però avvertivo dolori addominali, soprattutto addome superiore destro, intorno al fegato e bile, prima e dopo i pasti, con episodi di diarrea e stitichezza.Circa un mese fà mi sottopongo un'altra volta a EGDS e ecografia del fegato e bile, risultato: Ulcera duodenale cicatrizzata,esofago nella norma, helicobacter assente, insomma tutto guarito! misteriosamente..anche l'ecografia non riscontra anomalie. A questo punto il medico di famiglia, mi prescrive dicetel 3volte al di, per 20 giorni,forse per sospetta colite.Fatta la cura, ad' oggi i sintomi che presento sono: dolori lievi addome superiore destro, addome basso zona vescica qualche volta gonfio sensazione di pesantezza, borborigmi addominali soprattutto dopo i pasti, localizzati sui fianchi,centro, basso ventre,alitosi,nausea,meteorismo,dolore testicolare e all'ano a volte,stanchezza,patina giallastra sulla lingua molto lieve, feci dure,chiare alcune volte di colore diverso,urina concentrata, la mattina alcune volte difficolta ad urinare. Da poco noto anche che alcuni cibi non fanno tanto bene al mio intestino, latte,pomodoro su tutti, ho perso circa 6 chili. A questo punto mi chiedo, non avendo mai sofferto di tali sintomi in passato, conducendo una vita sana e da sportivo,( 3 volte al giorno gioco a calcetto). Questi sintomi che mi tormentono da circa 6 mesi, a cosa sono dovuti? premetto che sono molto ansioso, ma non credo che sia l' unica causa. Non sò più dove sbattere la testa, il mio medico dice che devo stare piu calmo, ma dopo 6 mesi di sintomi, senza risolvere il problema, vorrei vedere lui. Sò che ci sono cose più serie,però il mio stile di vita è cambiato in peggio da quando avverto sti sintomi. Quindi se mi potete essere d'aiuto, volevo sapere se è il caso di fare altri esami, quale mi consigliate di fare? Vi ringrazio anticipatamente. cordiali saluti..

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
cicatrizzata l'ulcera ed eradicato l'helicobacter pilori, sembra che il suo Medico abbia di fatto posto diagnosi di IBS (colon irritabile): lo deduco soprattutto dagli ultimi consigli terapeutici, alimentari e comportamentali che le ha fornito.
A questo punto non le rimane che seguirli, altrimenti il suo "stile di vita" non potra' migliorare... Ricordi sempre che lo stress e' uno dei fattori causali dell'IBS, quindi molte terapie risultano inutili se non riesce a controllare la sua ansia...
Rimane quasi inspiegabile il dolore testicolare, che in genere non e' descritto, almeno per mia esperienza personale, dai pazienti affetti da colon irritabile: in caso persista potrebbe essere opportuna una visita Specialistica (Urologica o Chirurgica).
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la cortese risposta. Visto che i dolori persistono sul lato destro dell' addome superiore,dopo i pasti, potrebbe essere utile fare altri esami del sangue specifici?tnt per essere piu tranquilli..Cmq non mi spiego la perdita di peso eccessiva..La rinrazio in anticipo.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ci poteva essere un dubbio riguardo il fegato e le vie biliari, ma mi sembra che lei abbia gia' fatto un'ecografia (con esito riferito negativo!)... Altri test ematochimici invece potranno essere utili soltanto quando il suo Medico lo riterra' opportuno.
Per quanto riguarda il calo ponderale, pur non potendo dire che sia un'evento normale, possiamo considerarlo comunque una situazione possibile, ancorche' indesiderabile, in corso di IBS: ovviamente se il fatto dovesse ripetersi lo faccia presente a chi la segue.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Penso che andrò nuovamente dal mio medico, anche se mi risponderà la stessa cosa,(stare calmo!) ma fin quando non risolverò il problema(se mai lo risolverò).. lo tormenterò. Cmq volevo dirle un'altra cosa, quando ho fatto l ECO al fegato, escludendo anomalie, lo stesso medico m' ha detto: i sintomi che accusavo d' avere, potevono riguardare l' appendicite, che avvolte non si presenta con sintomi caratteristici. Questa affermazione del medico è attendibile? chiedo il suo parere.. Alcune volte in effetti i dolori s' irradiano dalla parte superiore destra dell' addome, verso il basso, tra l' anca e l 'ombellico, però nn sempre..La ringrazio nuovamente.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Escluderei l'appendicite acuta, perche' l'avrebbe gia' fatta "volare" al Pronto Soccorso piu' vicino. Non si puo' invece escludere un risentimento appendicolare, che puo' ugualmente, in effetti, dare un'irradiazione del dolore a volte fino alla regione sottocostale destra. Difficile pero' confermare adesso una cosa del genere perche', passato il momento critico, non vi sono evidenti segni che possano aiutare l'indagine del suo Medico. Oltre che su alcuni esami strumentali e di laboratorio di indubbia utilita', la diagnosi di appendicite si basa infatti sulla visita diretta del chirurgo che le mette una mano sulla pancia...
Ad ogni modo un'infezione acuta dell'appendice puo' colpire anche a me domani mattina... Fossi in lei mi concentrerei su quanto gia' appurato, che non e' poco...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Grazie per la disponibilità. Le farò sapere..Cordiali saluti e buone feste.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buone Feste anche a lei!
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com