Attivo dal 2017 al 2018
Gentili dottori

Da circa 2anni soffro di diarrea cronica di colore prevalentemente giallo o bianco. Recentemente la diarrea si alterna a stipsi e nelle feci trovo molto di frequente pezzi di cibo di tutti i tipi. Ho eseguito vari esami, Emocromo con lieve leucocitosi, PCR da 10.5 a 16.7, negativo per allergie alimentari ed escluso lattosio dalla dieta. nonostante cure a base di anti infiammatori e cortisone, Calprolectina Fecale 30(secondo l'indice indica infiammazione acuta da 15 a 30). Ho eseguito eco addome con risultato: Inspessimento delle pareti del colon discendente e sigma di max 4mm (colite?)
Colonscopia virtuale con tale esito: Esame eseguito pervia insufflazione co2 per via rettale.E' stato esaminato il colon fino al cieco. Il colon appare discretamente tortuoso e di lunghezza modicamente aumentata. Il calibro appare regolare in tutta l'estensione colica, con spessore parietale nella norma. Non sono evidenti lesioni di tipo espansivo o infiltrativo in atto. Regolari i restanti organi parenchimatosi addominali.

Il radiologo oggi mi dice colon irritabile che è una cosa nervosa, inizialmente lo pensarono e mi mandarono dallo psichiatra e i sintomi sono peggiorati con cure definite da cavallo con anti psicotici per i miei pensieri fissi di malattia etc, grazie a tali cure ora ho tremore parkinsoniano e deficit di memoria. Successivamente con le analisi di infiammazione positive mi hanno dato anti infiammatori e va un po meglio.

Con la cura attuale, Bentelan 4mg riesco a evitare molte scariche di diarrea e il medico l'altro giorno, tentando mi ha dato il bactrim e sto avendo leggero beneficio con Feci più colorate rispetto al solito giallo/biancastro. Ho fatto cropocultura feci e esami e non risulta nulla ne sangue ne batteri, l'ultimo positivo fu per candida l'anno scorso ma curato per fortuna. Ora mi chiedo che ho sinceramente... se mi alimento anche con un po di sughetto sto malissimo cado a terra e inizio ad avere dolore in tutto il corpo seppur lieve e formicolii e bruciori ovunque che mi fanno impazzire. Il neuro mi ha dato per questi sintomi prima anti epilettico (neurontin) peggiorando i sintomi e poi prima palexya e poi targin che hanno vagamente migliorato la mia condizione tuttavia se faccio errori nell'alimentazione finisco per accusare anche sintomi piu gravi come totale perdita di sensibilità a mani e gambe e altro. Il neurologo sospetta che sia una neuropatia delle piccole fibre con esame biopsia eseguito in attesa di risposta. Il gastro enterologo mi disse che questa neuropatia poteva attaccare anche il colon e quindi non so bene che pensare visto che se fosse negativo esame per neuropatia sarei davvero senza una strada da seguire.

Spero possiate darmi qualche consiglio per questa scomoda situazione, mi scuso per eventuali errori ortografici dovuti alla quasi assente sensibilità nelle dita. Buon giorno

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ovviamente bisogna attendere l'esito istologico per conferma o meno della neuropatia. Nei vari accertamenti ha escluso le intolleranze alimentari, glutine in primo luogo ?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
avevo dimenticato di menzionare l'esame della celiachia ovviamente negativo. Ho anche eseguito i test allergici per alimenti e provato svariate combinazioni restando a pasta in bianco carne di cavallo rosse o bianche a parte il cavallo sto sempre male con diarree gialle a schiuma e aumento parestesie in pratica mangio si ma sempre le stesse cose e molto x non dimagrire visto che ho perso 40kg Graz

[#3] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Scrivo una seconda risposta per dire un altro sintomo, ho spesso un dolore alla schiena, inizialmente pensavamo che fosse dovuto a un ernia S1 (se nn erro) poi vedendo meglio dopo defecazione passa velocemente. Mi viene dolore anche se mi metto pancia in giù sul letto e li a parte il dolore, che a volte toglie anche il fiato, mi aumentano le parestesie alle gambe. Possono le due cose essere associate?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha eseguito la colonscopia con biopsie? L'esito ?
Anche se mi celiaco ha provato a sospendere il glutine nella possibilità di una ipersensibilità al glutine non celiaca ?


Mi scusi ma sto chiedendo cose banali ma è importante che quello che chiedo sia stato preso in considerazione.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Gentile dr. Cosentino, grazie per la risposta.
La colonscopia che ho eseguito giovedì è stata quella con TAc virtuale quindi nessuna biopsia per ora. Purtroppo ho a stento tollerato, complice il caldo, la preparazione con purgante, purtroppo il gastro enterologo mi consigliò reidratazione in vena per via delle giornaliere disidratazioni iniziate con la stagione calda e avevo difficoltà. Continua..

[#6] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Riguardo il glutine non ho mai fatto tentativi particolari, mi limito solo a mangiare molto quel poco che riesco per non dimagrire oltre anche se ad oggi sono ancora obeso Ero 130kg ora 88. Sono tentato di fare test intolleranze ma i costi mi fermano. Leggevo in rete Dolicocolon in base al referto della colonscopia che risulta mediamente piu lungo, avrebbe un senso?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Trovo strano che con una sintomatologia del genere non le sia stata chiesta una colonscopia con biopsie (per sospetta colite microscopica) e una dieta senza glutine (nel sospetto di una intolleranza al glutine non celiaca):

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1040-celiachia-no-gluten-sensitivity-ipersensibilita-al-glutine.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
La richiesta per colonscopia mi è stata di fatti fatta con le biopsie e quando ho detto i miei problemi di dolore e resistenza mi è stato detto "non so che fare" dal curante che con giusta ragione è anche un po spiazzato dalla mia situazione. Idem gastro enterologo che mi consigliò di rivolgermi in ospedale e che disse sarebbe stato necessario l'anestesiste. Nel sentirlo ho rinunciato io.

Test intolleranze lo leggo ora sulla richiesta bianca specialistica e di fatti nella giornata di domani provvederò nonostante la spesa. Riguardo alla dieta mi è stato proibito ogni tipo di crudo e ogni frutto o cibo elaborato dallo specialista.

[#9] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Intanto leggevo il suo articolo per il quale la ringrazio, che dire dottore i sintomi da lei descritti li ho provati tutti più volte. Ho anche delle bollicine sulle braccia e tante che immagino siano tipo Eczeca come lei descrive. E la cosa più strana è che l'altro giorno fui colto da una stanchezza e depressione immotivata dopo il risveglio con una fortissima sudorazione. Avevo la testa tra le nuvole non capivo che mi serviva acqua e vivendo da solo nessuno me la portava. Iniziai a bere solo ispirato dallo stesso gesto compiuto dal mio cane e poco dopo inizia a sentirmi meglio, dopo una forte scarica di feci miste liquide/solide ripresi veramente fiato in tutti i senti anche se mi aumentarono le parestesie e i dolori a guanto a mani e piedi. Chiedo scusa se sono confusionale e frammentato ma è davvero durissima convivere con tutto ciò tra l'altro da soli. Farò l'intolleranza celiaca il prima possibile, almeno quella visto che solo lei costa relativamente poco. Un grazie immenso!

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene, mi aggiorni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Oggi ho eseguito le analisi del sangue per intolleranza a Glutine anche se ho dovuto prendere un intero pacchetto in laboratorio con 110 alimenti diversi. Aggiornerò questo post non appena mi arriveranno i risultati.

Buona giornata

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il test più efficace per la celiachia è la titolazione degli anticorpi specifici (con prelievo di sangue) e non l'esame che ha fatto.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Quello per la celiachia fu già fatto tempo fa e risultò negativo, ora ho provato anche questo, non mi resta che sperare e spero comunque di non aver sbagliato. Ad ogni modo immagino sarebbe un altra cosa esclusa in caso di negativo. Tralaltro riguardando la ricetta il gastro enterlogo me li aveva anche richiesti per escludere ogni possibilità e di fatti domani avrò anche la visita, che mi è stata anticipata, la terrò informato dottore

grazie mille per la sua disponibilità.

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi, se ha escluso la celiachia c'è allora da prendere in considerazione la Gluten sensitivity (vedi articolo sopra).
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Grazie dottore, intanto la informo che poco fa mi ha contattato il mio neurologo. La neuropatia delle piccole fibre a innervazione cutanea è confermata.

[#16] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Buon Giorno, oggi sono andato a ritirare le analisi per intolleranze alimentari, riporto il referto:

Tipo analisi: IgG-4
Cibi permessi: da 0-2000 ng/ml
Permessi con moderazione: >2000-5000ng/ml
Non permessi: >5000 ng/ml

Cibi non permessi: Sardina(14076,1) Uovo Intero (16108,7) Soia (12684,8) Albume (13554,3) Banana(12663,0) Nocciola(13434,8) Ng/ml

Tra i cibi permessi ho notato che c'è la rispettiva lista con i valori indicativi a zero e altri, troppo casualmente tutti contenenti lattosio, che invece hanno valori che voglio indicare:

Latte di vacca: 1379,6 ng/ml
Yogurt: 1351,9 ng/ml
Ricotta: 1518 ng/ml

Questi sono i valori, per tutti gli altri elementi sono negativo per intolleranza Gliadina compresa.
Considerando che non ho effettuato il test fiato per il lattosio cosa si potrebbe dire? trovo curioso che ci siano questi picchi seppur non positivi sui prodotti che lo contengono. Inoltre aggiungo che tutti i cibi a cui sono risultato positivo non li mangio più da tempo perchè in effetti stavo male (sopratutto quando mangiai sardine all'uovo) mangio solo la soia che eliminerò da oggi. I miei disturbi potrebbero dipendere solo da questo o potrei aver subito un danno permanente? Preciso che prima di iniziare le diete ero un amante delle mozzarelle e ricotte senza contare gli yogurt di cui andavo ghiottissimo, idem per cioccolato, sardine, uova (di mia produzione) e banane che erano il mio frutto preferito.

Grazie e buon giorno

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo tali tests hanno scarsa attendibilità per cui non è possibile dare un parere.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it