Utente
Buongiorno Gentili dottori,

avevo scritto settimane fa per una possibile Rinosinusite in seguito a 3-4 episodi nell'arco di 3-4 settimane di sangue nel catarro non espettorato ma che si trovava già in gola, al mattino, e dopo una terapia antibiotica, senza grandi risultati mi sono recato da un otorino. Il primo episodio, circa un mese e mezzo fa, fu abbastanza abbondante, e avevo sputato catarro coagulato con sangue, riconosciuto dal sapore. In seguito, ho avuto altri episodi, ma le tracce eranno appena percettibili, sebbene avvertivo esclusivamente la mattina un sapore di sangue in bocca. Nel frattempo mi si era gonfiato anche un linfonodo del collo a dx. L'otorino mi ha diagnosticato un disturbo da reflusso, dopo una fibroscopia laringea, notando come le mucose fossero irritate, generando una laringite cronica che fa anche ingrossare il linfonodo.
Dall'ecografia collo è risultato che i linfonodi ingrossati, bilaterali, sono di natura reattiva (circa una settimana fa), sebbene uno di 2 cm. Al momento si sono notevolmente sgonfiati sebbene quello a dx ancora palpabile. Ho svolto anche una RX torace, dove si nota soltanto una lieve accentuazione della trama broncovasale, e non avendo particolare tosse, se non al mattino qualche colpo, mi è stato detto di non preoccuparmi. Analisi del sangue hanno riportato valori percentuali di linfociti leggermente bassi e monociti leggermente alti, ma normali, entrambe in valore assoluto, e le CPK stranamente alte, a circa 500.

Ora, sono in cura con Pantorc e Riopan da due settimane, continuo ad avere saltuariamente fastidi allo stomaco, oltre che una digestione molto lenta. Avverto spesso bruciori alla gola, e a volte in bocca, anche se non molto forti. Non ho avuto piu episodi di catarro con sangue, sebbene al mattino sia sempre molto sporco, sul giallo scuro-marroncino, e mi è capitato di nuovo di avvertire questo sapore metallico in bocca al mattino. Ieri sera infine, mi sono addormentato quasi a stomaco vuoto, due carote e una camomilla, non per mancanza di appetito, ma piu che altro pigrizia, e questa mattina al risveglio, mi è capitato di eruttare e sentire come se stessi "digerendo" sangue. Le feci sono normali, saltuariamente ho un po di nausea e, oltre la digestione lenta e questi lievi bruciori, non ho particolari fastidi, se non una tremenda ansia dovuta in parte dal mio disturbo d'ansia generalizzato e da questi strani sintomi.

Avete consigli da darmi su ulteriori analisi o eventuali sintomi da monitorare?

Grazie mille e scusate per la lunghezza

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Avrà anche un reflusso ma le tracce di sangue che riscontra nel catarro o in bocca non hanno origine digestiva.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore grazie per la risposta,

La aggiorno sui miei sintomi. É ormai una settimana che mi sveglio la mattina costantemente con la bocca secca, ed ho difficolta a respirare con il naso sebbene non abbia muco. Inoltre mi capita a volte che quando respiro con la bocca mi sento come se avessi la gola chiusa e amche senza fare respiri profondi, sento un fischietto dalla gola. Il mio appetito é rimasto buono, anche troppo forse, e non ho cali di peso. Puo tutto cio essere generato da un reflusso?

Inoltre da due giorni ho avvertito un dolore al basso ventre a destra (zona appendice) piu che altro al tatto o quando mi piego. Si allevia da sdraiato e in piedi e ieri ho avuto febbre a 38.4, e dopo una tachipirina, questa mattina al momento non é presente.

Cosa mi consiglia di fare per questa situazione? Mi sento sempre piu preoccupato essendo gia un periodo di grande stress e cambiamento per me

Grazie mille e buona giornata

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sono sintomi da reflusso e il disturbo addominale potrebbe essere dato da meteorismo.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it