Utente 950XXX
BUONGIORNO,
PREMETTO CHE VIAGGIO SPESSO PER LAVORO, CHE HO UN CANE E CHE PERIODICAMENTE HO EPISODI DI DISSENTERIA, ANCHE SE LEGGERI. A NOVEMBRE SONO STATO IN EGITTO E HO AVUTO UNA FORTISSIMA DISSENTERIA CHE MI E' DURATA CIRCA 8 GG. CON FORTISSIMI DOLORI ADDOMINALI E FECI COMPLETAMENTE ACQUOSE. AL MIO RITORNO HO EFFETTUATO UN ESAME DI CONTROLLO E MI HANNO DIAGNOSTICATO LA GIARDIA. IERI, 30/12/2008, IL MIO MEDICO, PER SUA STESSA AMMISSIONE, POCO EDOTTO SU QUESTA PATOLOGIA, MI HA PRESCRITTO IL "FLAGYL" 250 MG (2 COMPRESSE AL DI PER 10 GG) E MI HA PRESCRITTO ESAMI DI CONTROLLO PER TUTTA LA FAMIGLIA. VORREI QUINDI CHEDERE:
1)IL FARMACO E LA POSOLOGIA SONO CORRETTI?
2)NELLE ISTRUZIONI VIENE SCRITTO CHE IL FARMACO HA DIMOSTRATO PROPRIETA' CANCEROGENE NEGLI ANIMALI: CORRE DEI SERI RISCHI CHI COME ME HA UNA FOLTA STORICITA' FAMILIARE DI NEOPLASIE?
3)DA ALCUNI MESI, QUANDO HO RAPPORTI SESSUALI, A MIA MOGLIE INSORGE LA CISTITE E A ME L'HERPES ALLE LABBRA: PUO' ESSERE UNA CONSEGUENZA DELLA GIARDIA?
GRAZIE.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Cerco di risponderle con ordine:
1) Il suo Medico non e' tanto "poco edotto" sulla sua patologia, perche' le ha dato il farmaco di prima scelta nel trattamento della Giardiasi, e inoltre le ha correttamente consigliato di far eseguire un esame delle feci a tutta la famiglia...
2) Tutti i farmaci sottopongono il paziente a dei rischi aggiuntivi... Il Metronidazolo e' un farmaco molto usato e piuttosto sicuro... ma e' ovvio che un piccolo rischio deve essere accettato se intende liberarsi della parassitosi...
3) E' possibile che la cistite sia conseguente alla giardia: tenga presente che quest'ultima si trasmette atraverso l'acqua ma anche per contatto diretto, pero' e' altrettanto possibile che la causa sia tutt'altra... Sull'Herpes invece ho i miei dubbi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 950XXX

Gentilissimo Dottor Spina,
innanzi tutto La ringrazio per le esaurienti risposte, ma Le pongo un'altra domanda dato che il mio medico (che, non fraintendiamoci, stimo molto essendo anche un amico di famiglia)è in vacanza: sto assumendo il farmaco "FLAGYL" 250 MG x 2 compresse al dì da 5 gg ed evacuo regolarmente, ma questa notte mi è insorto un dolore che ho tutt'ora all'altezza del fegato. E' consigliabile interrompere l'assunzione del farmaco o è una conseguenza normale e trascurabile?
Ancora grazie.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Su questo e' molto difficile risponderle... bisognerebbe visitarla per capire che tipo di dolore sia quello che lei riferisce. Provi a vedere se il suo Medico ha un sostituto (cosi' dovrebbe essere...) e si rechi da lui.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 950XXX

GENTILISSIMO DOTTOR SPINA,
GRAZIE COMUNQUE PER LA SUA DISPONIBILITA'.
CORDIALI SALUTI.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
In alternativa, se proprio il suo Medico e' tuttora irreperibile, puo' provare a contattare la Guardia Medica...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com