Utente
Buonasera dottori, ho 39 anni , fisico normale , vita sedentaria , da sempre sofferto di stipsi alternata a scariche diarroiche.
Non vi scrivo per questo, che non mi dava particolare fastidio.
ma perché 30 giorni fa mi si presenta gonfiore e dolore nella regione del colon trasverso, discendente.
Inizio terapia lassativo osmotico e regole alimentari per regolarizzarmi.
Ho risolto il gonfiore diffuso così.
Ma non i fastidi che seppure migliorati a tratti tornano.
Eseguita eco addome alto dove non è emerso nulla a carico di fegato o pancreas ne dotti ne calcoli ecc.
Ora sono passati 30 giorni e la situazione rimane migliorata ma stazionaria, fastidi piu lievi che vanno e vengono.
Noto una grande produzione di aria che sto meglio quando riesco ad espellere.
Lo specialista al quale mi sono rivolto mi ha detto di fare colonscopia se i sintomi non si risolveranno prima, lui crede di sì,l'appuntamento è tra 40 giorni.
i fastidi non sono insopportabili, ma visto che ora non sto praticamente prendendo nulla ,solo dieta regolare e actimel, e la situazione è sotto controllo ma non si risolve... mi chiedo, anche in virtù di poter limitare questa aria se nel frattempo posso assumere farmaci o terapie per eliminare l'aria.
il mio medico di base mi ha parlato geneticamente di disinfettanti ma prima di fare qualunque passo vorrei un parere.
Ricordo che è 30 giorni che evito cibi controindicati per l aria e che mi sono regolarizzato ma cmq continuo aprodurre aria e ad avere fastidi seppure più blandi di quelli iniziali.
Vi ringrazio per ogni suggerimento.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non può pensare, ovviamente, Che qualcuno le fica una terapia via web!
Al massimo possiamo suggerire fermenti lattici.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la celere risposta.
Ma per esempio assieme all'actimel quali fermenti possono essere abbinati, con lo specifico scopo di ridurre un po' questo problema?
Io per esempio pensavo che l'uno escludesse l'altro, o fermenti o actimel.

La ringrazio ancora anticipatamente.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non possiamo segnalare specialità.
Assuma un tipo di fermento lattico ricco di differenti ceppi batterici.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora dottore. Anche se vincolati da tanti limiti legati al non poter vedere il paziente "de visu" la vostra presenza come comunità medica, è molto importante per la persona comune che molte volte si allarma cercando su Google e poi piutto che cercare nel panico consigli da blog o da forum dove si passano i "rimedi della nonna"può almeno avere un punto di riferimento professionale ed affidabile.
Buona serata grazie.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia