Utente
Buongiorno Dottori,
Mi rivolgo a voi dopo un anno di trattamento presso un gastroenterologi che ha gettato la spugna.
Riassumo i fatti:
- Marzo 2018: inizio ad accusare gonfiore addominale, defeco regolarmente ogni mattina, a volte feci solide, a volte feci molli a tratti acquose. Peso 78kg, altezza 185cm, pratico nuoto 3 volte a settimana e corsa 2 volte.
- Maggio 2018: accuso debolezza muscolare, spossatezza e crampi durante lo sport. Le feci sono persistentemente molli, maleodoranti, galleggianti e con un po' di liquido giallastro che ritrovo anche sulla carta igienica, mi rivolgo al mio medico di base.
Breath test al lattosio: positivo
Gliadina deamidata: negativo
TSH: nella norma
- Agosto 2018: l'eliminazione del lattosio non ha migliorato molto la situazione. All'estero mi prendo una intossicazione alimentare. Vomito anche l'acqua e per una settimana vengo ricoverato, trattato con Geffer e Normix 200mg ogni 6 ore poi dimesso. Peso attuale 70kg.
- Settembre 2018 mi rivolgo ad un gastroenterologo.
Prick test alimentari: negativi.
Parassitologico delle feci: negativo, "assenza di sviluppo di Salmonella, Shigella, Campylobacter, Yersinia. Assenza di Giardia, Entameba e Cryptosporidium. Miceti assenti".
Vitamina B12 200pg/mL
Folati 5 ng/mL
Vitamina D 15 ng/mL
Calprotectina fecale 60 ug/g ("bassa probabilità di infiammazione intestinale")
Breath test al lattulosio: POSITIVO.
"EO addome trattabile, punti dolenti epigastrio e iliaca sinistra, modesto timpanismo alla percussione, leggeri rumori all'auscultazione addominale. "
Il gastroenterologo mi diagnostica la SIBO, prescrive terapia con NORMIX 400mg ogni 12 ore per 10 gg associato a Colonir. Nessun miglioramento. Mi prescrive dieta low FODMAPs e Debdridat 1c dopo pranzo e dopo cena. Leggero miglioramento.
- Gennaio 2018: peso attuale 65kg. EGDS nulla di rilevante e assenza di celiachia dalla biopsia. Mi prescrive una dieta riso e proteine continuando con Debdridat e integrando probiotici. Ne ho provati circa 15 differenti, ma ognuno mi ha portato a defecare acqua ma regolarmente ogni mattina come al solito. Alla sospensione dei fermenti feci in miglioramento. Nei mesi successivi notevoli miglioramenti e scomparsa di crampi muscolari. Mi dice di continuare così per stabilizzare la situazione.
- Giugno/Luglio 2018: peso 57kg. Densitometria ossea evidenzia modesta osteopenia a colonna e ambo i femori (T-score -1. 5 SD).
Gut screening evidenzia feci disomogenee, pH 5. 5, muco presente. Flora fungina, fibre vegetali e carnee, grassi neutri nei limiti. Da colture si evidenzia flora saprofita alterata, CFU nettamente superiori ai limiti di Serratia, Citrobacter, Hefnia, Klebsiella e Bacterioides. Nettamente inferiori ai limiti Lactobacilli. Diarrea anche con yogurt, kefir e fermentati contenenti probiotici. Il gastroenterologo mi ha detto che devo conviverci e non sa più cosa fare.

Mi rivolgo a voi per sapere, nel mentre cerco un altro gastroenterologo, cosa poter fare. Peso attuale 55kg.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Proverei una terapia con metronidazolo.
A volte risolve la SIBO.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia