Utente 309XXX
Egr. Dr. Le chiedo un consulto perchè da qualche anno (3) 2 volte all'anno si presenta questa patologia, con dolori sia al fianco six che al colon. Pertanto, devo assumere ogni mese la terapia con antibiotici (Rifaximina) da 200 x al dì. Purtroppo, di recente non ha avuto gli effetti desiderati. Recandomi al P. S. per il dolore, sono stato sottoposto alla TAC con MC. : TC addome (fase portale)
Imbibizione del tessuto adiposo lungo un tratto di circa 7 cm del colon discendente con ispessimento delle fasce peritoneali. Non segni di pneumoperitoneo. Numerosi diverticoli lungo il colon discendente e sigma ed alcuni anche al colon trasverso -ascendente. Non liquido
libero in addome.
Numerose formazioni cistiche bilateralmente. Al terzo medio del rene di destra posteriormente lieve ingrandimento di una delle cisti
corticali da 1--> 1, 15. 11 contenuto nettamente più denso, di valori densitometrici elevati (90 HU): utile follow-up! Non segni di stasi.
Invariata la morfologia e le dimensioni della formazione ipodensa nel secondo segmento. Sclerosi coronarica. Evidente calcificazione della parete colecistica, che appare poco distesa. Pancreas omogeneo. Non dilatazione delle vie biliari e del dotto pancreatico. Milza nei limiti.
Surreni sottili. E videnti calcificazioni lungo l'asse aorto-iliaco-femorale.
Conclusioni: diverticolite al colon discendente senza segni di perforazione.
Mi è stata prescritta L' amoxicillina triidrato e 125 mg di acido clavulanico, 3 al Dì x 7gg., come antidolorifico ketoprofene sale di lisina 80 bustina x 2 al dì. Il dolore fisso ed al tatto è finito, ma sento ancora qualche leggera fitta. Ho iniziato la terapia da 48H.

Le chiedo se la terapia antibiotica è idonea e cosa posso fare per evitare/prevenire le ricadute.

Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Avrei utilizzato altri antibiotici (chinolonici/metronidazolo) più adatti al caso.
Avrei associato della mesalazina.
Faccia una visita gastroenterologica per aggiustare la terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Egr. Dott. L’aggiorno sui sintomi.
Finita la terapia con amoxicillina, stavo meglio, a distanza di 48h ,si sono ripresentati i sintomi. Il medico di base mi ha prescritto il Ciproxin da 750 da assumere ogni 12h per 1 settimana ed anche la Mesalazina da 400 x 3 al dì. Con la speranza che la terapia funzioni. Dopo avere letto le controindicazioni del Ciproxin, mi è venuta l’ansia perché sono cardiopatico per un leggero infarto del miocardio avuto nel 2016 e ho 3 stent. Sono in terapia con Plavix e triatec. Posso continuare la terapia con il Ciproxin o meglio un’ altro antibiotico orale o intramuscolo?
Grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come vede il suo medico ha prescritto la terapia che le avevo suggerito.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 309XXX

Esatto è la più indicata e la ringrazio per il suo prezioso consiglio. Mi preoccupava che ,Dopo avere letto le controindicazioni del Ciproxin, mi è venuta l’ansia perché sono cardiopatico per un leggero infarto del miocardio avuto nel 2016 e ho 3 stent. Sono in terapia con Plavix e triatec. Posso e devo continuarla. ?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se il suo medico che la conosce l'ha prescritta......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia