Utente 565XXX
Buonasera,
ho 27 anni e peso 70 kg (in un anno ho perso volutamente 30 kg seguendo una dieta equilibrata e andando in palestra); non ho mai fumato e sono completamente astemio.
Sono alcuni mesi che ogni mattina mi sveglio con la bocca asciutta e con una patina bianca alla base della lingua.
Un mese fa dopo alcuni giorni di laringodinia fissa ho deciso di fare visita da un otorino che dopo la visita (tutto nei limiti a parte la parete vicino alle corde vocali lievemente arrossata) mi aveva consigliato di fare una cura con un antimicotico orale per eliminare la patina bianca dalla lingua (che non è servito a niente); mi ha inoltre consigliato di fare una gastroscopia temendo di soffrire di reflusso gastroesofageo durante la notte.
Nell'ultimo anno ho sofferto in alcuni periodi di reflusso gastroesofageo immediatamente dopo o addirittura durante i pasti (mi capitava soprattutto che dopo aver assunto liquidi quasi immediatamente mi ritornassero alla bocca); recentemente ho reflusso soltanto mentre lavo i denti perché passare lo spazzolino vicino alla lingua mi provoca il riflesso del vomito.
Due giorni fa ho effettuato la gastroscopia e questo è l'esito:
"Esofago nella norma, linea Z a 40 cm dall'arcata dentale. Cardias incontinente con ernia jatale da scivolamento. Stomaco ben dilatabile contenente lago mucoso. Iperemia mucosa, presenza di erosioni puntiformi non confluenti in prossimità dell'antro.
Biopsia (per ricercare Helicobacter Pilori).
Piloro normocinetico e normoconformato.
Bulbo e DII nella norma.
Gastrite erosiva. "
Il medico che ha eseguito l'esame non mi ha detto una parola sbattendomi in faccia il referto dicendomi soltanto "aspettiamo l'esito della biopsia" senza nemmeno consigliarmi una terapia.
Volevo chiedervi:
1) l'esito dell'esame è compatibile con il reflusso gastroesofageo notturno e quindi con la sintomatologia che ho la mattina appena sveglio?
2) questa gastrite erosiva è reversibile con una terapia?
3) la linea Z a 40 cm dall'arcata dentale, presenza di lago mucoso, presenza di iperemia mucosa e di erosioni puntiformi non confluenti comportano un rischio elevato per la mia salute?
4) escludendo l' Helicobacter Pilori, il mio dimagrimento potrebbe essere la causa dell'erosione?
5) mentre aspetto il risultato della biopsia posso fare qualcosa per arginare questa gastrite erosiva (evitare alcuni cibi, distribuire i pasti diversamente)?
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) si
3) no
4) no
5) si faccia prescrivere dal suo medico un inibitore della pompa protonica ed uno sciroppo antiacido.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia