Utente 565XXX
Salve. Sono un uomo di 27 anni. Recentemente (2 mesi circa) ho iniziato a riscontrare sintomi tali da far ritenere al mio medico di base che possa soffrire di colon irritabile.
Questi sintomi sono:
- Leggera diarrea che si presenta solo pochi giorni alla settimana con una o due scariche
- Senso di gonfiore nella parte destra alta dell'addome
- Presenza di cibo non digerito nelle feci (in particolare frutta/verdura/frutta secca)
- Senso di incompleto svuotamento dopo la defecazione
- Talvolta qualche lieve disturbo generalizzato di carattere assolutamente transitorio e non bene definito nell'area addominale
- NO febbricola, misurata costantemente
- NO sangue nelle feci
- NO crampi o dolori intensi
- NO diarrea notturna
- NO perdita di peso (che purtroppo sembra essere leggermente aumentato/stabile)
- Un solo caso di muco nelle feci
Decidendo di escludere comunque ogni patologia più grave, ho interpellato il gastroenterologo che mi ha prescritto Risonanza Magnetica dell'addome inferiore e superiore con scavo pelvico, con e senza MDC che ho già eseguito e che dovrà essere seguita (tra diverse settimane) da colonscopia.

Questo è il referto della RMN:

"A livello del sigma si rileva aspetto lievemente ispessito con enhancement post-contrastografico delle pareti. Non significativi ispessimenti parietali delle anse del piccolo intestino. Sostanzialmente nei limiti i restanti reperti"

Conscio del fatto che serva anche la colon per avere tutti i dati, chiedo un vostro parere per cercare di superare l'attesa del referto della colon (che come vi dicevo avverrà tra quasi un mese) senza impazzire dal terrore.
Quanto grave sembra essere questo referto? In particolar modo mi inquieta l'ispessimento del sigma. E' possibile che non sia Crohn o è sostanzialmente sicuro che soffra di questa patologia?

Grazie per il vostro tempo e per la vostra comprensione. Resto a disposizione per ogni genere di chiarimento.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto verosimilmente lei non ha altro che intstino irritabile.
Una malattia di Crohn in cui sia risparmiato il tenue ancora non l'ho mai vista!
Se fosse mio paziente le risparmierei la colonscopia!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia