Utente 566XXX
Buona sera,
Dopo continui bruciori di stomaco ho fatto il test delle feci da cui è emersa la presenza dell'Helicobacter. Avendo un caso di tumore allo stomaco in famiglia (mia nonna), ho fatto la cura, dopo sei mesi ho effettuato una gastroscopia, da cui è emersa una gastrite cronica superficiale e la ricerca per l'helicobacter è risultata negativa. Ora però vivo nel terrore di reinfettarmi. Stasera ad esempio credo di aver mangiato a fine pasto con la forchetta del bambino di cui sono babysitter. Chiaramente non so se il bambino ha l'helicobacter, ma temo di essermi esposta ad un nuovo contagio. Spero che qualche dottore possa darmi delle delucidazioni a riguardo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La reinfezione può avvenire nell'1% annualmente. Quindi ha poche possibilità di ricaduta

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 566XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la risposta celere.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 566XXX

Dottore buongiorno, le scrivo perché oggi sono andata dal medico, qui all'estero dove vivo, per farmi prescrivere una cura in base ai risultati della biopsia e della gastroscopia. Purtroppo la biopsia ha evidenziato una gastrite cronica superficiale. A 22 anni è un bel colpo! Il medico, dati i miei sintomi blandi, bruciore dopo determinati alimenti e se vado addormire subito dopo i pasti e generalmente un lieve dolore notturno, ha deciso di prescrivermi il pantoprazolo 20mg da prendere "in base alla necessità". Le scrivo per capire se è una terapia giusta per questo tipo di disturbo. Io finora tenevo i sintomi sotto controllo con riopan e gaviscon, alle volte 1 volta al giorno, alcuni giorni niente. La ringrazio in anticipo.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, può assumere il pantoprazolo se non riesce a controllare completamente i sintomi
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 566XXX

La ringrazio. Lei consiglia, vista la familiarità e la gastrite, controlli periodici?