Utente 405XXX
Salve sono una donna di 45 anni che le è stato diagnosticato in seguito all'esame endoscopico una stipsi cronica, ostinata, doligocolon e ptosi. Mi è stato prescritto phospholax da 20ml e casenlax. Quando assumo phospholax dopo un ora mi viene un forte vomito accompagnato da una sensazione di svenimento. Cosa mi consiglia di fare?: non prenderlo più o dimezzare la dose?. Grazie mille,

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il phospholax è da prendere una tantum e non come trattamento giornaliero. Nel suo caso è da sospendere e procedere con il casenlax.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it