Utente 473XXX
Buongiorno Dottori, vorrei chiedere un consulto per quanto mi riguarda, sono giovane ho 21 anni, sempre stato benissimo, (e ammetto che in tutto questo tempo sono sempre stato sottopeso senza preoccuparmi di questo), Ammetto anche di essere una persona ansiosa, molto ansiosa e mi preoccupo abbastanza sulla salute. Comunque da un paio di mesi per precisare da quest’estate, dopo una giornata al mare, sono andato ad una festa (ho solo mangiato e bevuto acqua e The) però dopo aver mangiato il dolce l’ho vomitato.. . allora ho pensato ad un colpo di caldo e stanchezza.. . tutto ciò si è ripetuto per altre volte d’estate ma a distanza di circa un mese, in queste due volte ho notato e mi sembrava di aver vomitato sia il pasto del pranzo che quello della cena anche perché subito dopo pranzo e cena, è una brutta abitudine lo so, però mi distendo sul divano o per terra quando fa caldo. . . nonostante ciò non lamentavo nulla, in vacanza non mi è successo nulla. . . nemmeno al ritorno dalle vacanze (o forse un altro episodio) quindi per stare più tranquillo ho fatto le analisi del sangue controllate anche dal medico di base, tutto nella norma, glicemia 77, colesterolo 105, ma ho una piccola anemia microcitca delle emazie.. . durante il periodo dopo gli esami ho lavorato in una sagra e mangiato ovviamente male, durante uno dei giorni ho bevuto del vino rosso (non è da me ma hanno insistito) e subito dopo ho vomitato, a parte questo non è successo più. . . solo nelle ultime 3 settimane, si è ripresentato con bruciore allo stomaco, e rimettevo come rigurgito ma non tutto il mangiare, prendevo plasil, dopo ho prescritto una visita gastrointestinale (primo accesso solo visita) non ha trovato nulla mi ha solo detto basta plasil, ma prendere zenzeril che è integratore, anti nausea e vomito, dopo di che mi sono successi altri episodi di rigurgito ma di poco conto, ho pensato di cessare con lo zenzeril perché anche quello mi creava disturbi, il gastroenterolgo, oltre a vedere il Leggero sottopeso, mi ha prescritto pure esami tiroide, feci S. O. , pannello alimentare e radiografia addome completata, ora sono in attesa degli esiti che ho per il 7 novembre e la radiografia per il 5, durante questo periodo cioè da circa una settimana e mezza non ho più episodi del genere, però mi preoccupa parzialmente il fatto di fare delle feci sia formate e normali, e a volte con crepe, e sopratutto nello stesso tempo pure pastose come se fosse causato da malassassorbimento può essere giusto? O può essere una causa di quelle che ho detto io nella domanda? Perché portano anche a questo i primi sintomi e non saprei. . . lei che dice si tutto ciò?
La ringrazio cordialmente per il suo tempo.

[#1]  
Dr. Francesco Caruso

24% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Escluderei il diabete, vista la glicemia nella norma. La fibrosi cistica è una patologia genetica che si manifesta nell’epoca neonatale/pediatrica, ed anche nelle forme fruste comunque da problemi per tutta la gioventù (cosa che ti non riferisci). La sclerosi multipla si manifesta all’esordio in altro modo, la reputo anch’essa poco probabile.
Da quello che scrivi non ci sono elementi significativi che facciano pensare ad un malassorbimento.

Ciò che reputo significativo è l’associazione tra festini, vino, nottataccie, che all’apparato gastrointestinale non fanno granché bene.

Quello che ti consiglierei, oltre a proseguire sulla
strada intrapresa dal tuo medico, è un periodo di vita regolare, sveglia alle 07.00 a letto alle 21.00, dieta regolare con 3 parti principali durante la giornata e due spuntini, bere tanta acqua, per almeno 2-3 mesi. Vedi come va.

Resto a tua disposizione per ogni necessità.
Dr. Francesco Caruso
Specialista in chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia digestiva

[#2] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio molto per la sua tempestiva risposta, quelle patologie come ha detto lei e come mi vedo d’accordo anch’io le possiamo escludere , poi ha perfettamente ragione stando sveglio fino a tardi e mangiando male ... in quel periodo ho intrapreso un brutto percorso per stomaco intestino e organismo ... detto ciò , sto già migliorando anche perché da 1 settimana e mezza non ho più vomitato, resto solo un po’ ansioso per la risposta delle analisi che avrò il 7 novembre e poi per la radiografia sarà una passeggiata.
Mi chiedevo escludendo quelle patologie che ho espresso io , è possibile essere diventato celiaco? Perché se non sbaglio con l’anemia può associarsi la celiaca conferma?
E inoltre per aumentare peso dividere i pasti in 5/6 può essere opportuno? Perché non ho detto che durante questi episodi sono leggermente calato di peso quindi sempre sottopeso . E in quanto tempo posso vedere un miglioramento e incremento di peso ?
La ringrazio ancora per la risposta tempestiva e buona domenica.

[#3]  
Dr. Francesco Caruso

24% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Ci sono degli esami specifici per la celiachia che il suo medico saprà consigliarle.

L’anemia lieve può essere associata a circa 200-300 patologie, tra cui la celiachia.

Le rinnovo il consiglio di una vita più regolare per almeno 2-3 mesi, proseguendo gli accertamenti consigliato ed alla persistenza e/o peggioramento dei sintomi, rivalutare la situazione.

Restando a sua disposizione per ogni necessità, la saluto cordialmente
Dr. Francesco Caruso
Specialista in chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia digestiva

[#4] dopo  
Utente 473XXX

Buonasera dottore, la volevo informare che dopo il ritiro degli esami che avevo fatto , tiroide tutto apposto , tutti esami sangue apposto , compresa ferritina e gastropanel e anche pannello alimentare... solo la anti transglutaminasi iga ( quindi celiachia) molto alta valore che si aggira sul 3000 circa ... e da una settimana e mezzo dopo il ritiro risultati sto seguendo una dieta priva di glutine...consigliata anche dal medico di base ... ha altri consigli da darmi?
Ammetto che in tutto sto tempo non mi ha mai dato problemi il glutine però ... dato il valore altro seguirò una dieta priva di glutine.